DESTINATIONS

La ragazza con l’orecchino di perla

Il famosissimo dipinto di Vermeer in mostra a Palazzo Fava di Bologna dall’8 febbraio al 25 maggio

Il famosissimo dipinto di Vermeer in mostra a Palazzo Fava di Bologna dall’8 febbraio al 25 maggio

Mentre terminano i lavoro di ristrutturazione del Mauritshuis dell’Aja, sua sede istituzionale, la Ragazza con turbante di Johannes Vermeer, icona pop del Seicento olandese, ha girato il mondo insieme ad altre 37 opere provenienti dalla stessa collezione. Ultima tappa quindi a Palazzo Fava, a Bologna, dall’8 febbraio al 25 maggio dove è possibile vedere per la prima volta in Italia e nell’unica tappa italiana la celebre icona del Seicento olandese diventata pop dopo il successo del film la Ragazza con l’orecchino di perla impersonata dalla carismatica Scarlett Johanssons.

La Ragazza con l’orecchino di perla
8 febbraio-25 maggio 2014
Palazzo Fava
via Manzoni 21, Bologna
http://www.genusbononiae.it/index.php?pag=26&ins=1081

A Bologna, dal 31 gennaio al 5 febbraio si può vedere la mostra “La ragazza con l’orecchino di perla” in anteprima

“La ragazza con l’orecchino di perla”, mostra-evento che apre l’8 febbraio 2014 a Bologna in Palazzo Fava riserva un’occasione unica ed irripetibile di visita. La conclusione anticipata dell’allestimento, infatti, permette di riservare la visita anche dal 31 gennaio al 5 febbraio prima dell’inaugurazione ufficiale dell’esposizione l’8 febbraio.

Due le fasce orarie in cui si può accedere alla mostra. La prima prevede ingresso e visita guidata tra le 10 e le 17 (40 euro a persona), per piccoli gruppi di persone che possono soffermarsi quasi in solitaria contemplazione davanti al famosissimo dipinto di Vermeer e agli altri capolavori del Seicento olandese provenienti dal Mauritshuis, il museo dell’Aja in ristrutturazione fino al prossimo luglio. C’è anche la possibilità di prenotare la visita guidata tra le 19 e le 23, includendo la cena al buffet  (80 euro a persona).

Venerdì 31 gennaio, alle ore 19, i primi 40 prenotati visitano la mostra con il curatore Marco Goldin. Segue il buffet nella sSpecola, all’ultimo piano di Palazzo Fava. Il costo è di 150 euro a persona, e l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza all’associazione ADVAR di Treviso, che si occupa di assistenza ai malati terminali, sia a domicilio che in hospice. La donazione servirà come contributo per l’ampliamento, in corso attualmente, dell’hospice stesso.