NEWS

Il Louvre ad Abu Dhabi

Ecco la versione araba del Louvre

Louvre Abu Dhabi: messa in opera del primo segmento dell’iconica cupola

di V.D.

Ma il Louvre si trova ad Abu Dhabi o nella terra di Baudelaire? Non strabuzzate gli occhi e non partite in quarta con i ragionamenti su quanto i giovani siano disinformati al giorno d’oggi. Nel 2015 questa domanda sarà più che legittima. Infatti il Tourism Development & Investment Company (TDIC), l’ente di sviluppo principale per il turismo, la cultura e le destinazioni residenziali di Abu Dhabi, ha annunciato la messa in opera del primo segmento dell’iconica cupola che sovrasterà il Louvre Abu Dhabi, un passo fondamentale che apre un nuovo capitolo della costruzione dell’attesissimo museo. È vero, mancano un po’ di originalità nell’assegnazione del nome- forse si augurano di eguagliare i risultati del Louvre francese che rimane in vetta alla classifica dei Musei con 8,8 milioni di visitatori l’anno- ma non nell’architettura, affidata al premio Pritzker, Jean Nouvel, che rispecchia lo stile imponente e pomposo della capitale, il desiderio di combinare le influenze internazionali con le tradizioni locali, dando vita a un composto intrigante di vecchio e nuovo. La cupola ha diametro di 180 metri ed è costituita da oltre 10.800 tubi d’acciaio, più 85 segmenti totali, che saranno assemblati insieme e sollevati sopra le 120 torri provvisorie che sorreggeranno il l’apparato.

I segmenti che costituiranno la cupola pesano tra le 30 e le 70 tonnellate per pezzo, sono lunghi sette metri e sono uniti in un pattern alternato di linee orizzontali, verticali e diagonali. La costruzione del museo è un processo sofisticato e implica moltissimo lavoro e precisione nella messa in opera della cupola, delle gallerie e dell’edificio stesso. Inoltre, sarà circondato dall’acqua, per dare ai visitatori l’impressione di galleggiare armonicamente sul mare. Avrà oltre 9.200 metri quadri di gallerie d’arte. La Galleria Permanente, che coprirà una superficie di 6.681 metri quadri, ospiterà la collezione permanente del museo guidando i turisti attraverso un percorso universale delle arti di diverse e antiche popolazioni. La Temporary Gallery sarà uno spazio di 2.364 metri quadri dove saranno ospitate mostre temporanee dagli standard internazionali.

Sua Eccellenza Sheikh Sultan bin Tahnoon Al Nahyan, presidente di Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi) e TDIC ha entusiasticamente affermato: “È un periodo di grande fermento per tutti noi: tra un anno la cupola sarà completa e saldamente al suo posto a sovrastare l’iconica struttura museale.  Si tratta di un notevole passo in avanti per la costruzione del museo che promette di ridisegnare lo skyline del Saadiyat Cultural District, in linea con la visione di Sua Eccellenza Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan, Presidente degli EAU, e la direzione del Generale Sheikh Mohammad bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi e Deputy Supreme Commander delle Forze Armate degli EAU”.

Il Louvre Abu Dhabi, la cui inaugurazione è prevista per il 2015, è un’istituzione culturale nel cuore del Saadiyat Cultural District. Qui sorgeranno anche il Zayed National Museum, previsto in apertura nel 2016, e il Guggenheim Abu Dhabi, che aprirà nel 2017.