GOURMET

Une nouvelle table

Il ristorante St. Hubertus nel cuore delle Dolomiti entra a far parte di “Les Grandes Tables du Monde”.

Il ristorante St. Hubertus nel cuore delle Dolomiti entra a far parte di “Les Grandes Tables du Monde”


Di Redazione

Già in vetta alla classifica in Alto Adige della guida ristoranti l’Espresso, il ristorante St. Hubertus dell’hotel Rosa Alpina a San Cassiano (Bz) il 14 ottobre è stato ufficialmente accolto nell associazione di ristoranti “Les Grandes Tables du Monde”.

L’associazione, nata da un incontro conviviale tra sei ristoratori parigini, ha l’obiettivo di promuovere l’arte di vivere e l’alta gastronomia. I nuovi associati vengono scelti in base a tre criteri fondamentali: ingredienti eccellenti, eleganza e servizio impeccabile.

Del ristorante St. Huberus è stata apprezzata la nuova filosofia che lo chef Norbert Niederkofler ha intrapreso da circa due anni. Con “Cook the mountain” letteralmente cucina la montagna, ha deciso di avvicinarsi al territorio, sganciandosi dalle convenzioni della cucina internazionale e valorizzando invece i prodotti tipici locali. Niente più foie gras o preziosi pescati del mediterraneo e dell’Atlantico quindi, ma semplicemente salmerino locale e burro di capra e agnelli delle valli altoatesine.

www.rosalpina.it