DESTINATIONS

I maestri italiani in Moravia

Quattro giorni nella regione Ceca per visitare monumenti firmati da architetti, paesaggisti e artisti del Belpaese

Quattro giorni nella regione Ceca per visitare monumenti firmati da architetti, paesaggisti e artisti del Belpaese

di Silvana Benedetti e Laura Botta

Migliaia di persone ogni anno visitano la Repubblica Ceca, e in particolar modo la Moravia, regione nota soprattutto per la bellezza dei suoi palazzi, delle chiese e dei giardini. Molti viaggiatori rimangono sorpresi nello scoprire la quantità di architetti, pittori, scultori italiani, che nelle varie epoche e per secoli, sono stati chiamati “a corte” da principi e nobili, per eseguire importanti lavori artistici, e che grazie ad abilità e maestria, i loro capolavori sono oggi a testimoniare l’impronta indelebile dello squisito gusto italiano che ha sempre dettato i canoni della bellezza.

Nel Palazzo dell’Arcivescovado e nei i giardini annessi di Kromeriz, monumento dell’Unesco, ha lasciato le sue tracce l’architetto Giovanni Pietro Tencalla (1629-1702). L’artista proveniva da una grande famiglia di architetti, pittori e stuccatori di Bissone sul lago di Lugano, e in Moravia progettò una serie di edifici, che, per la loro unicità, attirano visitatori da tutto il mondo. Il Palazzo di Kromeriz, e in particolare il Giardino dei Fiori, è un’opera eccezionale ed è praticamente l’unico esemplare del suo genere in Europa. Molti altri artisti italiani contribuirono alla bellezza della residenza estiva episcopale, tra questi il celebre pittore Carpoforo Tencalla.

La città di Uhersky Brod vanta la chiesa dell’Immacolata Concenzione della Vergine Maria, progettata dal maestro toscano Domenico Martinelli (1650-1718). Il senso del bello di questo architetto lo si può ammirare anche a , a Olomouc e in altri luoghi. L’opera culminante della celebre bottega dello scultore e stuccatore italiano Baldassarre Fontana da Chiasso (1661 – 1733) è rappresentata dallo splendido refettorio decorato del convento francescano di Uherské Hradiste.

Ma il lavoro più esteso eseguito in Moravia di questo artista è l’eccezionale decorazione del monastero di Velehrad. La Basilica dell’Assunzione della Vergine Maria e dei SS Cirillo e Metodio, è il luogo di pellegrinaggio più importante della Repubblica Ceca. Per tutto il 2013 si svolgeranno i festeggiamenti solenni per il 1150° anniversario dell’arrivo dei due santi in Moravia.

Si può organizzare un viaggio di 4 giorni sulle tracce di questi “emigranti” di lusso, scegliendo preferibilmente un periodo in cui si svolge un particolare evento, per immergersi in un’atmosfera di tradizioni di questa popolazione, e scoprire nel contempo il sapore delizioso dei vini e delle specialità gastronomiche locali. www.moravia-czech.eu