HOTEL, SPA & CO

Charme all’italiana

Il meglio dell’ospitalità made in Italy in cinque strutture d’eccellenza

Il meglio dell’ospitalità made in Italy in cinque strutture d’eccellenza

Di Silvia Pe

Tra i vincitori del PIDA 2013, che si celebra ogni anno nel mese di Luglio presso Ischia, figura l’architetto Antonio Iraci per il Zash Country Boutique Hotel. Il premio internazionale Ischia di architettura porta ogni anno a riflettere sulla qualità nel mondo dell’ospitalità che in Italia spesso si intreccia con il suo ricco patrimonio storico e artistico. Da questo connubio nascono dei progetti originali, capaci di offrire i moderni comfort nel pieno recupero e valorizzazione di edifici storici.

Essenziali e funzionali, caratteristici e innovativi, antichi e moderni. Ma tutti inequivocabilmente di alta qualità. Sono tratti talvolta contrastanti, ma intrinseci dei migliori Charming Hotels in ltalia, vanto dell’hospitality made in Italy.

Nel mondo delle vacanze di charme, “made in Italy” non è un’etichetta da apporre su un singolo oggetto, bensì, è il risultato olistico di un insieme di elementi:
– progettazioni e ristrutturazioni nella salvaguardia del paesaggio, dei materiali e delle tecniche costruttive originali;
– arredo di design e manifatture artigianali;
– slow food, ingredienti a km 0 e le migliori ricette della tradizione locale e, infine, l’accoglienza, espressione stessa dell’Italian lifestyle.
“Il tutto è più della somma delle singole parti”, il tutto è necessario per giungere all’eccellenza.

Partendo dal premiato Zash Country Boutique Hotel, vediamo insieme alcuni esempi di Charming Hotels ubicati in differenti zone d’Italia, caratterizzati da canoni estetici differenti e da complessi progetti di recupero.

Zash Country Boutique Hotel, Riposto (Catania)
Realizzato su progetto dell’architetto Antonio Iraci e insignito del PIDA 2013, Zash Country Boutique Hotel nasce dal recupero di un antico palmento di Riposto, paese marinaro affacciato sul mar Ionio e equidistante dalle città di Catania e Taormina. Immerso in un agrumeto di 13 ettari, l’hotel è caratterizzato da basole di pietra lavica e volte a crociera, spazi che conservano intatta la memoria storica dell’edificio e la esaltano con tendenze contemporanee.

Casa Howard Capo Le case, Roma
Come recita il suo nome, Casa Howard Capo Le Case non è un hotel, ma una guest house di sole 5 camere ricavata da uno storico palazzo romano a pochi passi da Piazza di Spagna. L’originale struttura, il soffitto con travi a vista e il pavimento in parquet si sposano perfettamente con lo stile inglese degli arredi firmati dal designer Tommaso Ziffer.

Don Ferrante Dimore di Charme, Monopoli (Bari)

Prima della ristrutturazione diretta dall’architetto Nino Capitanio, dall’ingegnere Giovanni Sardella, e dell’interior designer Rossella Giliberti, il Don Ferrante era una fortezza del 1500, sorta nei pressi delle imponenti cinta murarie di Monopoli. L’abile restauro, durato 5 anni, riflette le più moderne tecniche di bio-architettura e oggi questa dimora di charme è caratterizzata dall’uso della pietra a vista e del coccio pesto pugliese che rispettano la struttura originale, il suo fascino e la sua valenza storica.

Eden Hotel, Bormio (Sondrio)
Realizzato su progetto dell’architetto Antonio Citterio, che ne ha curato forma e design, e dell’architetto paesaggista Sophie Agata Ambroise, che ne ha firmato il stupefacente orto-giardino, l’Eden Hotel si trova a Bormio, una delle mete turistiche sciistiche (ma non solo) più apprezzate dell’arco alpino. L’hotel vanta il rispetto di rigorosi criteri di eco-sostenibilità e si caratterizza per tetti a falda in pietra, grandi vetrate e ampi rivestimenti in legno. L’eden Hotel è un edificio moderno che raccoglie al suo interno lo spirito della montagna, arredi e tendaggi di fattezza sartoriale e una calda atmosfera dal sapore domestico.



Palazzo Barbarigo
sul Canal Grande, Venezia
Il concept dell’Hotel e il suo interior design portano la firma del designer Alvin Grassi che ha recuperato un affascinante palazzo veneziano del 1569, oggi una delle più innovative tendenze in ambito ricettivo. Palazzo Barbarigo sul Canal Grande è caratterizzato da ispirazioni neo Barocche e stile Art Decò che accentuano il fascino e l’eleganza di una delle città più romantiche e uniche al mondo. Presso il suo ristorante vi attende il sublime omaggio alla tradizione culinaria veneziana.