DESTINATIONS

Mozart e l’Italia

In Vallagarina una settimana di concerti per ricordare il soggiorno del compositore, dal 18 al 22 settembre


Di Teresa Cremona

Un programma di esecuzioni musicali dal 18 al 22 settembre a Rovereto, Ala, Brentonico, Folgaria, Mori, Villa Lagarina e con una appendice a Borgo, in Valsugana celebra la figura del genio salisburghese.

La «Settimana mozartiana» è nata nel 1987 e vuole ricordare la visita che il Maestro fece nella città della Quercia nel 1769: nel corso di un suo viaggio in Italia egli diede un saggio della propria arte a Palazzo Todeschi, in quella che passò alla storia come la sua prima esibizione assoluta nel nostro paese.

Per ricordare questo stretto legame l’Associazione Mozart Italia (Ami) invita ogni anno appassionati che si ritrovano per approfondire lo studio delle opere originali.
Anche quest’anno i concerti in programma coinvolgono musicisti di fama internazionale. Diversi sono i palcoscenici coinvolti: dall’auditorium Melotti alle piazze di Rovereto, dalle chiese di Ala, Villa Lagarina e Folgaria ad altre location particolarmente suggestive come l’Arcipretale Natività di Maria di Borgo Valsugana e Palazzo Lodron, a Nogaredo.

Il via sarà dato alle 20 di mercoledì 18 settembre, a Folgaria, con l’esibizione dei giovanissimi del coro e dell’orchestra del Ginnasio di Salisburgo, da dove arrivano anche altri artisti impegnati nei successivi appuntamenti di un fitto calendario che si conclude domenica 22 settembre con il gran finale, rappresentato da tre appuntamenti: al mattino i Solisti del Laboratorio di Arte Lirica dell’Università di Hokkaido presentano un adattamento storico delle arie di Mozart in lingua giapponese. Il testimone passa quindi, nel pomeriggio, ad una rappresentazione con opere riviste in chiave jazz ed in serata, infine, a Giovanni Pollina. Il celebre violoncellista nell’occasione accompagnato dalla B&G Orchestra chiude l’edizione 2013.

Accanto agli appuntamenti musicali è stato organizzato un convegno di studi, quest’anno dedicato a «Le serenate di Mozart».

Esperti e docenti italiani ed austriaci si confrontano con i presidenti delle sedi dell’Ami di Rovereto, Terracina, Venezia e Verona per conoscere meglio queste composizioni.

Da segnalare infine anche una mostra ed una conferenza dedicata a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita del compositore parmense ed una serie di visite guidate alla “Rovereto mozartiana”.

Info: www.mozartitalia.org