DESTINATIONS

Un planetario in Val d’Ega

Il 22 luglio apre il nuovo planetario di Collepietra e il comune di Cornedo diventa Astrovillaggio

Il 22 luglio apre il nuovo planetario di Collepietra e il comune di Cornedo diventa Astrovillaggio

Di Teresa Cremona

E’ prevista per il prossimo 22 luglio l’inaugurazione del Nuovo Planetario, unico in Alto Adige, e che fa del paese nei dintorni di Cornedo, il primo Astrovillaggio d’Europa. Il nuovo Planetario, è parte del progetto Efre sostenuto dall’Unione Europea per favorire la conoscenza dei pianeti e del sistema solare e che prevede anche altri investimenti innovativi che hanno portato all’allestimento di hotel a tema con cannocchiali ai balconi, info point sui pianeti e il sistema solare nelle reception, orologi solari sulla struttura o nel giardino, librerie a disposizione degli ospiti con testi sull’universo e le stelle.

Fra le tante iniziative anche una App stellare – l’Astrovillaggio App – e una web cam puntata verso il cielo, un tour planetario per i bambini e l’autobus del sole che collega i paesi del comune di Cornedo con l’osservatorio e con il nuovo planetario.
Passeggiando attraverso i paesi di Collepietra, San Valentino in Campo, Cornedo, Cardano, Prato Isarco e Brie si possono vedere vedere meridiane che abbelliscono le facciate delle case e i giardini. Presso ogni ristoratore aderente all’iniziativa, è presente un punto informazioni astrologico e un “telescopio” per dare un’occhiata alla profondità dell’universo. C’è anche la rassegna gastronomica “Luna piena di gusto“ – con cena celestiale nei venerdì durante le settimane di luna piena.

Gli alberghi e le strutture ricettive di Collepietra propongono, fino ad ottobre 2013, le Settimane Stellari a partire da 366 €:
7 giorni di alloggio in una delle strutture aderenti,
una visita guidata al nuovo Planetario – e c’è anche la simulazione di un viaggio nello spazio alla volta di Marte e Venere, nella sala speciale al centro del villaggio di San Valentino in Campo,
una visita guidata all’Osservatorio Astronomico,
una serata di osservazione delle stelle in compagnia dell’albergatore,
una Serata della rassegna gastronomica “Luna Piena di Gusto”.

C’è anche la Settimana delle Stelle Cadenti, dal 4 all’11 agosto, con evento speciale per la notte di San Lorenzo.
Se il cielo sopra la Val D’Ega è così limpido, lo si deve anche ad una serie di iniziative, come il sistema di teleriscaldamento, che mirano a fare di quest’area un avamposto della filosofia evergreen. Su tutte, la Guestcard che, a 37€ a persona (25 per juniores fino a 14 anni e gratis per i bambini fino a 6 anni), consente di viaggiare, dall’1 giugno al 13 ottobre 2013, su tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige (treno, pullman, bs in città e anche 12 seggiovie) o la Moblicard, al costo di 12 euro, e valida – nella formula Rosengarten Latemar – su tutti i mezzi pubblici della Val D’Ega e Va di Tires fino a Siusi e Bolzano per 7 giorni dal giorno della prima convalida o – nella formula Alto Adige – per tutti i mezzi pubblici del trasporto integrato Alto Adige.
Per il resto, si va a piedi. E ne sono una dimostrazione le 248 escursioni per ogni livello – da quelle per i bambini a quelle per esperti – organizzate per l’estate in Val D’Ega.