GOURMET

Il safari dei sapori

Al Southern Ocean Lodge si ripete l’esperienza del KI Food Safari con tutti i sapori di Kangaroo Island

Al Southern Ocean Lodge si ripete l’esperienza del KI Food Safari  con tutti i sapori di Kangaroo Island

Di Teresa Cremona

Torna Dal 24 al 30 agosto il KI Food Safari con un “cast” stellare. Per sei notti, il lusso del Southern Ocean Lodge fa da cornice a uno spettacolo di cui sono protagonisti i migliori prodotti enogastronomici dell’isola.

Gli chef più amati del South Australia, Maggie Beer e Simon Bryant vestono i panni di “tour leader” di questo viaggio nei sapori dell’isola. A loro si unisce, in questa edizione, il rinomato ristoratore Damien Pignolet.
Maggie, Simon e Damien guidano escursioni tra terreni e cantine per scegliere i prodotti migliori e più freschi per il menu della serata.
Il Safari, viaggia attraverso Kangaroo Island, meta emergente a livello mondiale nella produzione di cibo e vino di qualità grazie all’impegno di imprenditori locali che operano per lo più su piccola scala seguendo la cultura del cibo sostenibile.

L’itinerario di sei notti include una esperienza di lavoro presso il Dairy Milk Sheep, una visita ai verdi pascoli del Southrock Lamb e agli oliveti ombrosi di KI Olive Oil. Gli ospiti possono cimentarsi nella raccolta delle castagne in fattoria e sgusciare ostriche al Kangaroo Island Premium Oysters. Rilassarsi in buona compagnia e gustare ottimi pranzi nelle cantine, assistere a dimostrazioni in cucina, a barbecue e sorseggiare bevande al tramonto tra le rocce di Remarkable Rocks per terminare la giornata intorno al tavolo del Southern Ocean Lodge celebrando le fatiche della giornata e i prodotti raccolti che comporranno il menù della cena.

Il costo a persona di questa esclusiva esperienza è di AUD 5.940 con sistemazione in camera doppia. La cifra include i voli da Adelaide a Kangaroo Island e l’itinerario di escursioni (le visite ai produttori dell’isola, le degustazioni, l’alloggio, pranzo e bevande premium).

Affacciato sulla solitaria Hansom Bay, tra i Parchi Nazionali di Kelly Hill Caves e Flinders Chase, il Southern Ocean Lodge, è la realizzazione di un progetto di Turismo sostenibile, di Design e di Luxury Accomodation.

L’intera proprietà si estende su 102 ettari, ma il Lodge con i suoi servizi occupa solo l’% della superficie, il resto è stato vincolato dagli stessi proprietari per proteggerlo da ogni futura aggiunta costruttiva. Progettata dal noto architetto Max Pritchard risponde ai criteri del minore impatto ambientale ed è una scenografica struttura lineare che segue l’andamento della collina ed emerge come un segno obliquo continuo fra la verde e fittissima vegetazione del bush,. Dalle camere la vista è spettacolare, rocce scoscese sull’Oceano che si allargano in un’ampia baia di sabbia, contrasti di colori fra il giallo oro delle scogliere, il verde intenso della vegetazione, il bianco delle onde che sollevano un lieve magico pulviscolo che riflette i raggi del sole.

Il Lodge ha 21 camere e arredi di moderno design ottenuti da legno riciclato, lavorato da giovani artisti-artigiani venuti dalla Nuova Zelanda. Camere senza confini, le vetrate sostituiscono la parete verso il mare e consentono di vivere il panorama nelle variazioni della luce nei diversi momenti del giorno. Visione totale anche dal bagno, ci si immerge nella vasca a guscio d’uovo davanti alla distesa del bush e ai giochi delle nuvole e del mare, ad albe e tramonti indimenticabili. Centro del Lodge la sala rotonda, quasi 360° di panorama, divani intorno al camino sospeso al centro dello spazio e poltrone rivolte verso l’oceano.

Per ulteriori informazioni
southernoceanlodge.com.au