GOURMET

Bisol e Venissa per il Redentore

Sabato 20 luglio Venissa propone la Cena del Redentore e Bisol offrirà le proprie eccellenze alla Cena di Gala ufficiale a Palazzo Ducale

Sabato 20 luglio Venissa propone la Cena del Redentore e Bisol offrirà le proprie eccellenze alla Cena di Gala ufficiale a Palazzo Ducale

Di Teresa Cremona

Bisol e Venissa protagonisti di due prestigiosi appuntamenti in occasione del Redentore, l’evento veneziano che ogni anno attrae migliaia di visitatori.

A Venissa Sabato 20 luglio una cena speciale, aperta al pubblico e su prenotazione con le creazioni della Chef Antonia Klugmann abbinate ad eccellenze Bisol e Jeio. Il costo della serata è di € 120 a persona
L’antica vigna murata di Venissa, sull’isola di Mazzorbo Burano, nel cuore dell’arcipelago di Venezia Nativa, è stata recuperata dalla famiglia Bisol. In questa storica tenuta è stato piantato lo storico vitigno veneziano Dorona, dal quale è nato Venissa, Simbolo d’Oro della Venezia Nativa. Nella Tenuta, che ospita orti e frutteti, sorgono un Ostello di Charme ed il Ristorante Venissa, gestito dalla Chef Antonia Klugmann ed il compagno Romano De Feo, con il prezioso supporto del Sous-Chef Arianna Dalla Valeria: la cucina si basa su una passione profonda per il territorio e per l’elemento naturale e sulla costante ricerca di nuovi accostamenti e sensazioni, utilizzando i prodotti
direttamente provenienti dalla Tenuta, senza seguire una banale rivisitazione della tradizione.

E Sabato 20 luglio a Palazzo Ducale, nel cuore di Venezia, Bisol storica famiglia del Prosecco e del Cartizze, è partner ed offre le proprie eccellenze Cru Valdobbiadene Prosecco Superiore in occasione della esclusiva Cena di Gala ufficiale, organizzata da VELA S.p.A e coronata dalla visione dello spettacolo pirotecnico dal fantastico loggiato dello stesso Palazzo.