HOTEL COLLECTION BY TERESA CREMONA

Sotto le stelle, Picinisco (Lazio)

Un gioiello verde di sentieri intatti e ottima gastronomia, a Picinisco un albergo diffuso recupera l’incanto dell’antica Cominium

Di Teresa Cremona

La Val Comino che dista da Roma poco più di un’ora, che è facilmente accessibile con l’autostrada A1, è di fatto destinazione ancora poco conosciuta. E’ rimasta però intatta e preservata, un gioiello verde di boschi di faggi, con sentieri da percorrere, pareti di roccia da scalare, paesini antichi ed arroccati, da scoprire, dove piccoli produttori fanno l’ottimo pecorino DOP di Picinisco e che ora si arricchisce di un’ospitalità di pregio che già da sola vale il viaggio.

Sotto le Stelle è un Albergo Diffuso ed è a Picinisco, paese di origine medioevale alto su un cucuzzolo, con vista senza fine sulla valle, e dalla parte opposta su un manto esteso e compatto di boschi che appare inviolato. Il borgo conserva nelle sua pianta urbana l’impianto circolare condizionato un tempo dalla presenza delle mura di difesa ed ha una porta d’accesso fortificata. Il centro storico è minuscolo ma con tante case padronali che datano dal 1200 al 1800, e un bel castello che risale al secolo XI ed una Chiesa parrocchiale di pregio.

Sotto le Stelle è nella parte più antica del paese, in una casa restaurata, di proprietà di un gentile signore scozzese nonché avvocato di successo, qui diventato un imprenditore animato da uno spirito di ‘rinascimento’ che sicuramente porterà contributi positivi alla comunità locale.

E’ scozzese ma con l’italianissimo nome di Cesidio di Ciacca, suo padre da Picinisco si trasferì in Scozia molto giovane, ma la famiglia non ha mai interrotto i contatti con l’Italia e pochi anni fa la decisione di acquistare una bella casa antica nella terra degli antenati. L’edificio in fase di restauro ha rivelato la sua storia: era stato costruito su una delle torri di avvistamento che completavano il sistema di difesa delle mura fortificate che cingevano il paese, torri che risalgono all’anno 1000 e che erano state ricostruite nel XIV secolo e poi ristrutturate nel 1711.

Il progetto di recupero voluto dal proprietario e portato avanti dall’architetta Assunta d’Andria, ha dedicato una parte del grande edificio all’ospitalità alberghiera. Non un albergo tradizionale ma un Albero Diffuso con 6 Suite, di lusso, arredate con gusto, con mobili antichi, dettagli curati, comodità e moderne tecnologie e ricche di quel carattere che solo gli ambienti d’epoca riescono a far emergere. Scale, nicchie, soppalchi, archi inquadrati dalla pietra a vista, finestre che sembrano quadri, e balconi che fanno pensare ai posatoi dei falchi, così lontano si spinge lo sguardo nella valle: non a caso qui era una torre di avvistamento.

Il bianco, il beige chiaro e la tinta dorata della pietra sono i colori guida di tutte le camere. Tutte diverse: per ognuna un nome che racconta una storia del luogo. Le rondini, I viaggiatori, I Pastori, Gli scrittori, I Modelli, La casa dell’abate. Alla denominazione corrispondono nell’arredamento stampe di documenti d’epoca, antiche fotografie, illustrazioni e decorazioni che personalizzano la stanza. E’ un vissuto che racconta agli ospiti la storia di questo borgo che è stato nel passato molto più ‘internazionale’ di adesso, era presente nelle guide turistiche inglesi, conosciuto ai viaggiatori del Gran Tour, una meta ‘intellettuale’ ed una meta per gli appassionati sportivi. All’esterno, a disposizione degli ospiti c’è un piccolo giardino che sembra ricavato dagli spalti della fortificazione, e si possono anche fare piccoli convegni in una bella sala, messa a disposizione dal proprietario.

Sotto le Stelle ha una Conciergerie, che è situata all’ingresso del paese sotto l’arco da cui si accede al centro storico, e che di fatto svolge funzione, oltre che di servizio agli ospiti dell’Albergo, anche di ufficio turistico. Qui sono a disposizione materiale informativo, depliants, e una persona gentile che risponde alle domande. E’ il punto d’accoglienza dell’hotel, ma anche di presentazione e promozione di tutta la Val Comino.

Per informazioni:

Sotto Le Stelle

via Giustino Ferri 1/7, Picinisco (Frosinone

tel. 346 6027120

concierge@sottolestellepicinisco.com

www.sottolestellepicinisco.it

I consigli Sul territorio:

Aziende vinicole (Cabernet DOC)

Le Ferriere Atina – azienda storica www.laferriera.it

Poggio alla Meta Casalvieri ww.poggioallameta.it

Cominium Alvito www.cominium.it

Sabatini Atina

Aziende produttrici di eccellenze agroalimentari

Tenuta dell’Agnerone (vino, farro e cannellini) Casalattico (Fr) www.simsrl.it

Attrazioni naturalistiche

Parco Nazionale d’Abruzzo

Monte Meta da cui è possibile vedere il versante tirrenico e quello adriatico

Lago di Posta di Fibreno

Arrampicata sportiva (tra le più belle pareti d’Europa) Rocca Secca

Passeggiate a cavallo

Trekking Sentieri del Parco Nazionale e non solo

Canoying da Maggio Posta Fibreno

Parapendio S.Donato Val Comino

Immersioni subacquee Lago di Posta Fibreno

Dove mangiare

La locanda di Arturo Picinisco www.lalocandadiarturo.it

Casa Lawrence caciotteria e agriturismo con eccellenze enogastronomiche del Pecorino di Picinisco DOP

www.casalawrence.it

Ristorante il Baraccone Picinisco Prati di Mezzo stazione scistica www.pratimezzo.it

Ristorante Pizzeria Bellavista Picinisco ha anche azienda aricola www.bellavistavillaggiovacanze.com

Ristorante le Cannardizie Atina  www.lecannardizie.it.