DESTINATIONS

C’era una volta un re…

Una mostra alla Nieuwe Kerk di Amsterdam illustra due secoli di investiture della dinastia degli Orange, che governa l’Olanda dal 1813

Una mostra alla Nieuwe Kerk di Amsterdam illustra due secoli di investiture della dinastia degli Orange, che governa l’Olanda dal 1813

Sabato 11 maggio nella Nieuwe Kerk ad Amsterdam si inaugura una mostra, unica nel suo genere e irripetibile, sull’investitura dei sovrani. La Nieuwe Kerk di Amsterdam, dietro il Palazzo Reale, è la chiesa in cui si svolgono le cerimonie di incoronazione. Questa basilica gotica del XV secolo è dedicata alle solenni festività che hanno accompagnato l’investitura di sette generazioni di sovrani appartenenti al casato degli Orange, dai sovrani Guglielmo I, II e III, le regine Wilhelmina, Giuliana e Beatrice al re Willem-Alexander.

I Paesi Bassi sono una delle dodici monarchie europee. Dal 1813 la carica di capo dello Stato è occupata dai discendenti dei famosi stadhouder, che governarono il Paese durante la Guerra degli ottant’anni. La loro investitura si è sempre svolta nella Nieuwe Kerk. Dall’11 maggio i visitatori possono partecipare a questi momenti storici in un ambiente altrettanto ricco di storia. E proprio qui si è svolta la più recente cerimonia d’investitura lo scorso 30 aprile 2013, seguita da milioni di persone alla televisione in tutto il mondo.

La mostra è il frutto della collaborazione tra De Nieuwe Kerk e il museo nazionale Paleis Het Loo. Tra i molti significativi oggetti esposti, provenienti dalla collezione di questo museo, vi sono alcuni indumenti regali indossati nelle ultime due cerimonie di investitura. I visitatori compieranno un viaggio indietro nel tempo, guidati dai numerosi oggetti di importanza storica provenienti dalle collezioni dell’archivio della casa reale Koninklijk Huisarchief, del Rijksmuseum, dell’archivio nazionale olandese Nationaal Archief, dell’Amsterdam Museum e dell’organizzazione delle radiotelevisioni pubbliche NOS.

Sette generazioni di sovrani incarnano anche la storia bicentenaria del Regno dei Paesi Bassi. È questo infatti l’anniversario che la regina Beatrice ha ricordato nel suo discorso trasmesso dalla televisione lo scorso 28 gennaio, in cui ha annunciato la sua abdicazione. La mostra si presenta come un festoso richiamo nella piazza Dam, il cuore della capitale olandese che quest’anno celebra molteplici anniversari.

La cerimonia dell’investitura del sovrano olandese è avvenuta secondo un’antica tradizione, che la mostra illustra in modo circostanziato. L’esposizione presenta anche i predecessori del nuovo re. Tre linee narrative conducono i visitatori nel loro viaggio nel passato: le investiture, la nascita del Regno dei Paesi Bassi e i rapporti con i primi principi e poi con i sovrani della casata Orange, infine la riproduzione audiovisiva dell’investitura del re Willem-Alexander.

L’esposizione tratta anche il tema dell’evoluzione dell’istituzione della monarchia e presenta la generazione più giovane. I ritratti e i filmati della principessa Catharina-Amalia – ora investita del titolo di Principessa d’Orange – e delle sorelle concludono il percorso espositivo riportandoci all’attualità.

Molti ornamenti e oggetti nella chiesa ricordano lo speciale nesso esistente tra la famiglia degli Orange e i Paesi Bassi: le vetrate dipinte, il monumento per il cinquantenario del regno di Wilhelmina, il grande quadro con tutti gli stemmi del monarca olandese e l’antica cancellata in rame del coro, che è stata lo sfondo di tante solenni cerimonie. Essi concorrono a rendere questo edificio il monumento reale per eccellenza. A corredo della mostra, è previsto un ricco programma di conferenze e concerti.

La mostra è allestita dal curatore ospite Eelco Elzenga, per anni conservatore e direttore aggiunto del museo nazionale Paleis Het Loo, che quest’anno conseguirà il dottorato di ricerca sulla storia delle investiture nei Paesi Bassi.

Gli Orange e De Nieuwe Kerk
11 maggio – 18 agosto 2013
Nieuwe Kerk, Gravenstraat 17, Amsterdam
www.nieuwekerk.nl

Orari d’apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 17.00

Ingresso: adulti 15 €, bambini e ragazzi fino ai 15 anni 5 €.