HOTEL, SPA & CO

Casa Olivi

Un’antica casa colonica nelle Marche declinata a nuova raffinatezza dal design minimalista di due architetti svizzeri

Un’antica casa colonica nelle Marche declinata a nuova raffinatezza dal design minimalista di due architetti svizzeri

Di Teresa Cremona

Vecchia casa colonica protetta dal Ministero dei Beni Culturali, situata vicino alla città di Treia nella regione Marche, completamente ristrutturata con un progetto firmato dagli architetti svizzeri Markus Wespi e Jérôme de Meuron.
Situata in collina, è una raffinata residenza di vacanza che gode di una posizione panoramica con vista a 360 gradi sulla campagna circostante.

I lavori sono durati quattro anni, la facciata esterna è stata meticolosamente conservata, gli interni sono di un arioso minimalismo, con dettagli tecnologici all’avanguardia. Bagni firmati Phillipe Starck, cucina super moderna e piscina a sfioro rettangolare (che ricorda gli abbeveratoi che si trovano nella vicina campagna). Ampia, luminosa e serena, Casa Olivi si articola su tre piani: soggiorno al piano terra e quattro delle cinque camere da letto (tutte con bagno) sono situate sui due piani superiori e l’ex stalla è ora una camera da letto guest house indipendente.

Nella parte sud della proprietà, c’è una grande terrazza con pergolato e tavolo da pranzo per 12 persone oltre a una cucina esterna con grill e teppanyaki. (Lo stile teppanyaki nasce nel 1945 nel ristorante giapponese Misono, che introdusse una sorta di commistione tra la cucina giapponese e quella occidentale. E’ cottura dei cibi sul teppan una speciale piastra calda che fa parte del tavolo dove si trovano i commensali).

Per informazioni:
Casa Olivi
Passo di Treia (Macerata)
http://casaolivi.blogspot.it/

Tariffe a partire da 4200 € a settimana.