ECOTOURISM

Bangkok Bike

Un evento promosso da TAT per informare turisti e operatori sulle opportunità del turismo su due ruote

Un evento promosso da TAT per informare turisti e operatori  sulle opportunità del turismo su due ruote

Di Teresa Cremona

L’Autorità Turismo della Thailandia (TAT) pone attenzione alle vacanze in bicicletta, il turismo che salvaguardia l’ambiente, ed ha in programma la creazione di nuove piste ciclabili. Per promuovere questo settore dal 2 al 5 Maggio, il TAT ospita il Bangkok Bike 2013 presso il Bangkok Impact Exhibition Center, evento che prevede la la partecipazione di almeno 170,000 persone con informazioni sulle piste ciclabili in Thailandia, un seminario sul turismo in bicicletta e la possibilità di incontrare gli operatori turistici, hotel, villaggi turistici e produttori locali.

Attualmente i bike tour più popolari in Thailandia sono gite guidate di uno/due giorni e, in misura minore, di 1 settimana. Finora questo tipo di turismo è stato limitato alle province di Ayutthaya e Samut Songkhram vicino a Bangkok, e alle province settentrionali di Lampang, Mae Hong Son e Nan. Ora si prevede di ampliare le “le bike tour routes’ in modo che ogni regione abbia il suoi percorsi ciclabili.

“Viaggiare in bicicletta si sposa bene con il concetto dei Seven Greens, un programma lanciato alcuni anni fa da TAT come impegno per la sostenibilità ambientale e si adatta bene con il focus nazionale sul turismo creativo.
Le vacanze in bicicicletta possono far crescere in modo significativo i ricavi econoomici, riducendo al contempo l’impatto ambientale “, ha detto Vilaiwan Twichasri, Vice Governatore del TAT per i Prodotti Turismo & Business, inoltre hanno il vantaggio di distribuire reddito fra le comunità e le imprese locali.