DESTINATIONS

C’era una volta il FAM

La notizia della demolizione dell’American Folk Art Museum di New York si è sparsa con incredibile rapidità

La notizia della demolizione dell’American Folk Art Museum di New York si è sparsa con incredibile rapidità

Di Teresa Cremona

Edificio considerato una icona della midtown, un archetipo della grande architettura del 21mo secolo studiato dagli studenti di architettura, fu progettato nel 2001 dagli architetti Tod Willians e Billie Tsien.

Per completarlo fu necessario richiedere un prestito di 32 milioni di dollari, quindi considerato troppo oneroso per un museo non di primissimo piano, così i proprietari lo vendettero all’adiacente MoMa che ora fa presente che la struttura non è allineata all’estetica dei suoi edifici.

‘Non si discute sulla qualità della costruzione, ne si dà un giudizio su Williams e Tsien’, dice Glenn d. Lowry del MoMa, che ha visitato personalmente i due architetti per comunicare loro la decisione del museo. Ma il Folk Art Museum occupa uno spazio che ha la dimensione perfetta per completare il complesso di cinque edifici del MoMa, a cui si connetterà con una nuova torre di 82 piani, progettata dal celebre architetto francese Jean Nouvel.

Così il MoMa guadagna 10.000 metri quadrati nello spazio espositivo ora dedicato all’ arte popolare e un ulteriore spazio di 40.000mq con la torre di Nouvel.

Anche se la decisioni di abbattere l’edificio è motivata da esigenze economiche concrete non si può fare a meno di sentire la perdita per il mondo dell’architettura.
Billy Tsien ha dichiarato: ‘ci sentiamo veramente delusi. ci sono naturalmente i sentimenti personali – i tuoi edifici sono come i tuoi figli, e questo è per noi, il nostro amato figlio piccolo. Ma c’è anche la sensazione che si tratta di una perdita per l’architettura, perché è un edificio speciale, piccolo e artigianale, che fa riflettere, diverso da molti edifici noti solo perché di grandi dimensioni ‘.

American Folk Art Museum
45 West 53 Street New York
www.folkartmuseum.org