DESTINATIONS

Van Gogh Mile

Amsterdam celebra 160 anni dalla nascita di Van Gogh ed 40 del Museo omonimo che è stato chiuso per lavori di ristrutturazione ma riapre a maggio

Amsterdam celebra 160 anni dalla nascita di Van Gogh ed 40 del Museo omonimo che è stato chiuso per lavori di ristrutturazione ma riapre a maggio

Di Teresa Cremona

Il Museo Van Gogh, che ospita la più grande collezione del mondo di opere di questo artista è situato sul Museumplein accanto al Museo Stedelijk ed è ospitato in due edifici separati. Il primo edificio, progettato dall’architetto olandese Gerrit Rietveld è stato inaugurato nel 1973, il secondo edificio, progettato nel 1999 dall’architetto giapponese Kisho Kurokawa e che serve come sala espositiva, è stato un dono della Japan Foundation di Amsterdam.

Durante i lavori di ristrutturazione, la collezione (75 opere) è stata spostata al Museo Hermitage di Amsterdam.
Una mostra offre un viaggio nel mondo di Van Gogh e dà la possibilità anche di avere visione di alcune delle molte lettere che Van Gogh scrisse a suo fratello Theo, e a Paul Gauguin – durante gli ultimi dieci anni della sua vita, Van Gogh scrisse quasi 900 lettere – e la raccolta della sua corrispondenza è stata fonte di ispirazione per un progetto artistico chiamato Van Gogh Mile, un percorso a piedi di 2 km che inizia al Museo Van Gogh e conduce all’Hermitage di Amsterdam con un segno colorate che è il simbolico collegamento tra queste due istituzioni. L’intero percorso infatti è contrassegnato da una corda rossa posta a cinque metri da terra, che va da una casa all’altra attraversando strade e canali, in alcuni luoghi è ben tesa e dritta, mentre in altri è un frastagliato zig-zag.

Van Gogh Mile è la realizzazione dell’artista multimediale Henk Schut, e vuole essere un’ispirazione, un suggerimento a guardare il mondo che ci circonda con diversa attenzione: il percorso comprende nove fermate con nove installazioni.
Per la realizzazione del Van Gogh Mile si è dovuto chiedere il permesso a 242 proprietari di case, di negozi e di sedi di società ed è stata preparata app che mette insieme le citazioni dalle lettere di Van Gogh con le immagini dei suoi quadri e con episodi della sua vita.

www.vangoghmile.com