CRUISE

Titanic bis nel 2016

L’imprenditore australiano Clive Palmer annuncia di aver commissionato ad un cantiere cinese la costruizione del Il Titanic II

Un miliardario australiano ha commissionato una replica di uguali dimensioni del Titanic, che dovrebbe salpare dal Regno Unito nel 2016

L’annuncio, che arriva poche settimane dopo il centenario del naufragio della nave originale nel Nord Atlantico, è stato dato oggi dall’impresario Clive Palmer, uno degli uomini più ricchi d’Australia. Palmer ha sconvolto tutti con il suo progetto e ha dichiarato di avere già un accordo con il Cantiere CSC Jinling in Cina per realizzarlo. E se tutto va come previsto, il primo viaggio della nuova nave sarà alla fine del 2016.
«Sarà lussuoso come il Titanic, ma ovviamente secondo gli standard contemporanei con strumentazione, sistemi di sicurezza e servizi tecnologici del XXI », ha detto in un comunicato. E anche se non si permetterebbe mai di affermare inesorabilmente che il Titanic II sarà inaffondabile, è piuttosto sicuro che con le nuove tecnologie le le probabilità di andare contro un icebergo sono praticamente ridotte a zero. Nel 2012, il Titanic, all’epoca la nave più grande ed elegante, affondò perdendo 1.500 vite durante il viaggio inaugurale da Southampton a New York. La tragica storia ha ispirato film, un museo a Belfast (dove la nave è stata costruita), piani avventurosi per riportare il relitto in superficie e immersioni in sottomarino per andarlo a vedere sui fondali dell’Atlantico.
Secondo Palmer la copia del Titanic sarà un successo turistico. E c’è da fidarsi del suo fiuto imprenditoriale, come ha già dimostrato con i successi del suo resort di lusso sulla Sunshine Coast in Australia e della sua flotta di navi di lusso.