DESTINATIONS

Bitas 2013

A Bosa, dal 12 al 17 marzo, ritrovo per promuovere la Sardegna attiva, fuori stagione e fuori dai luoghi comuni

A Bosa, dal 12 al 17 marzo, ritrovo per promuovere la Sardegna attiva, fuori stagione e fuori dai luoghi comuni

Testo e foto di Gianmario Marras

Bitas, ovvero Borsa internazionale del turismo attivo in Sardegna. Dal 12 al 17 marzo si svolge a Bosa la 4° edizione della più importante manifestazione dedicata alla promozione del turismo attivo sull’isola, per promuovere destagionalizzazione e delocalizzazione dei flussi turistici. A piedi, in bicicletta, a cavallo, in arrampicata, sott’acqua e sopra l’acqua navigando a vela, ma anche giocando a golf, lungo itinerari e alla scoperta di luoghi di una bellezza inconsueta e spesso sorprendente.

A credere che questo genere di sviluppo turistico sia l’unica via possibile per produrre duraturi benefici anche nelle zone interne, con il vantaggio di preservarne la ricchezza ambientale e culturale, sono in molti e l’occasione offerta dalla Bitas è imperdibile per incontrarli. Partecipano circa 250 operatori specializzati nel turismo attivo, e più di 80i tour operator e agenzie specializzate provenienti da Italia ed Europa (15 paesi), Stati Uniti, Canada, Australia, Argentina, Brasile e Giappone. Il programma si inaugura martedì 12 marzo con l’intervento del Presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellaci e prosegue nei giorni successivi con workshop, seminari di formazione ed educational tour, fino al 17 marzo.

Per informazioni: www.bitas.sardegna.it