DESTINATIONS

Mauritius: it’s a pleasure!

L’isola di Maurtius alla Bit per rilanciare la destinazione


di Roberta F. Nicosia

Non c’è dubbio che l’assenza del volo diretto dall’Italia abbia penalizzato la destinazione, ma Mauritius è un’isola unica, con un’atmosfera davvero speciale, che merita di essere conosciuta meglio.

Ed è per riposizionare il brand nel segmento del lusso, meno colpito dalla crisi, e rilanciare la destinazione sul mercato italiano che Mauritius è stata presente alla BIT con un grande stand, in compagnia di diversi partner tra cui Air Mauritius e il gruppo mauriziano Beachcomber.

Se è indubitabile infatti che la clientela italiana conosca e apprezzi le sue spiagge bianche e la sua struttura alberghiera di lusso, l’Ente del Turismo, presente nella persona di Zeenat Gangee, Tourist Promotion Officer MTPA, pone l’accento sulle diverse facce della destinazione, tutte da scoprire: benessere, golf, viaggi di nozze, sport acquatici, eco-turismo, trekking sono il cuore dell’eccellenza mauriziana, ma ci sono aspetti ancora poco noti, che sono da valorizzare.

Avete mai gustato in una veranda sul mare i sapori della cucina creola? Avete fatto un giro nelle dimore coloniali, retaggio dell’epoca delle piantagioni, ed emblema dello stile di vita rilassato della popolazione? Avete assistito a una festa della comunità indiana, una delle più importanti dell’isola o il Festival Creolo, con concerti e musica che vanno avanti un giorno e una notte? Avete scalato le montagne dai nomi pittoreschi o ascoltato il rumore delle onde alla Roche qui Pleure? O magari comprato un golf di cachemire – sì avete letto bene – o la maquette di un veliero?

No? Allora non dovete fare altro che prenotare un viaggio nell’isola di smeraldo, e scoprirete anche il suo lato più bello: il sorriso della sua gente e la sua calorosa accoglienza.

www.tourism-mauritius.mu