DESTINATIONS

Paraggi-Portofino

Una passeggiata strepitosa con opinioni di un barista della Piazzetta sull’andamento del turismo d’agosto

Una passeggiata strepitosa con opinioni di un barista della Piazzetta sull’andamento del turismo d’agosto


Di Sara Magro

Oggi alla fine della passeggiata Paraggi-Portofino (40 minuti), che pur essendo ombreggiata, vista mare e gratis è quasi sempre deserta, sono approdata assetata al bar più vecchio nella stupenda piazzetta. Un chinotto con ghiaccio e fettina d’arancio al banco (2,50 €) e due chiacchiere con il gestore.

Come è andata l’estate?, chiedo pour parler.

Non ci possiamo davvero lamentare. Contrariamente alle aspettative, abbiamo avuto incrementi a due cifre.

Dimostrazione che il lusso è l’unico a crescere… Replico io ormai persuasa da uno dei ritornelli di questi tempi di crisi.

Eh no, fa lui: Questo lo dicono i giornali. Ma se da noi non passassero quelli che in una scala da 1 a 100 occupano le postazioni da 1 a 50, non saremmo qui a vantare un bilancio positivo. Sa, la gente viene in autobus a Portofino. Sono curiosi di vedere un’attrazione famosa in tutto il mondo. Fanno un giro sul molo, guardano i mega yacht, si fanno le fotografie, guardano le vetrine e poi un gelato, un caffè, una coca cola ai tavolini se la concedono sempre. Il lusso invece si è ritirato, fa vita più cauta. Mica sbandiera sfacciatamente come una volta.

Ma quindi chi viene?

Gli italiani hanno il loro periodo fisso: 1-15 agosto, poi spariscono o quasi. Quest’anno invece c’è un boom di russi e francesi.

Non so se ha proprio ragione dal punto di vista economico, ma l’esperienza quotidiana non inganna mai al 100%.

A ben pensarci la passeggiata completa tra Santa Margherita e Portofino (1 ora e mezza), tra la focaccia ligure appena sfornata e lo squisitissimo Paciugo (una coppa maxi piena di gelato alla crema con fragole, lamponi, ciliegie sciroppate e panna montata; 10 € seduti al bar), la ripeto 15-20 volte all’anno senza mai annoiarmi, con le consuete soste nella baia verde bosco di Paraggi, alla panchina da dove si scruta il mare tra i pini, al belvedere sul porto con il girotondo di casette colorate. E mi conforta sapere che tutta quella bellezza (a mio avviso inconfutabile) è a disposizione di tutti, ma proprio tutti a pochi euro (il treno Milano-Santa Margherita in promozione estiva costa 9 euro; intero 18).

La passeggiata è praticabile in qualunque stagione dell’anno, 12 mesi su 12. Il ritorno si può fare in bus (1,50 €).