DESTINATIONS

Il viaggio nel viaggio

Cosa muove la mente, le emozioni, le conoscenze? Un libro, un film, un concerto, un reportage

I viaggi sono i viaggiatori, diceva Fernando Pessoa. Cosa muove la mente, le emozioni, le conoscenze? Un libro, un film, un concerto, un reportage


Testo di Teresa Scacchi

Il Festival della Letteratura di viaggio, che racconta il mondo attraverso letteratura, geografia, cinema, musica, fotografia, giornalismo, è il miglior omaggio per viaggiatori e amanti della cultura, dei luoghi e del mondo.

Arrivato alla quinta edizione narra attraverso varie forme e discipline il viaggio e il viaggiare: dalla letteratura propriamente detta alla geografia, dal cinema alla musica, dalla fotografia al giornalismo. Promosso dalla Società Geografica Italiana e da Federculture, si svolge principalmente nei Giardini e nel Palazzetto Mattei di Villa Celimontana sede della Società Geografica Italiana, e per quattro giorni si trasforma in una sorta di “casa del viaggio”, accogliendo la maggior parte degli eventi. La direzione artistica è affidata a Stefano Malatesta, direttore scientifico, e di Antonio Politano, curatore del programmi .

Numerosi gli appuntamenti e gli incontri con gli autori, viaggiatori e narratori: Reinhold Messner, Paolo Rumiz, Carlo Lucarelli, Gabriele Romagnoli, Melania G. Mazzucco, Bernardo Valli e molti altri ancora. A condurre gli incontri anche quest’anno la giornalista Giovanna Zucconi. In programma a Villa Celimontana la consegna del Premio Società Geografica Italiana La Navicella d’Oro a Giuseppe Tornatore e il consueto Laboratorio di scrittura e fotografia in viaggio. Un evento di primo piano è l’omaggio a Walter Bonatti, ad un anno dalla sua scomparsa, con la presenza di Rossana Podestà, compagna di una vita. Novità di questa edizione è l’istituzione del Premio intitolato a Ryszard Kapuściński, per il reportage, realizzato in collaborazione con la Famiglia Kapuściński, Feltrinelli Editore e l’Istituto Polacco di Roma.

A Villa Celimontana la mostra Crossing Giordania realizzata in collaborazione con il Jordan Tourism Board in occasione del bicentenario della scoperta del sito di Petra: immagini dell’agenzia fotografica ParalleloZero, e materiali provenienti dall’archivio storico e fotografico della Società Geografica Italiana. A Palazzetto Mattei, si apre anche la mostra fotografica e multimediale Breathing Himalaya realizzata in collaborazione con il Comitato EV-K2-CNR e Interactivecom.

Lo Spazio Fontana di Palazzo delle Esposizioni (Via Milano 13) ospita la mostra fotografica Obiettivo Afghanistan, la terra oltre la guerra con immagini di quattro fotografi internazionali: Monika Bulaj, Reza, Riccardo Venturi e Zalmai.

Quando: Roma, 27 – 30 settembre 2012

Dove: Palazzetto Mattei e Giardini di Villa Celimontana, Palazzo delle Esposizioni

Info: tel. 060608,  www.festivaletteraturadiviaggio.it. Tutti gli eventi sono a ingresso libero

Foto in alto: Mostra sull’Afghanistan, foto di Riccardo Venturi.

Foto in homepage: Facciata della Tomba detta dell’urna – Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero