Italy

Turchia

In libreria da luglio 2012, la guida aggiornata delle edizioni Moizzi con i consigli e gli itinerari suggeriti da Pietro Tarallo

Di Pietro Tarallo

È uscita nel luglio 2012 la guida Turchia che ho scritto dopo lunghi viaggi effettuati dal 1971 a oggi.

Mamma li turchi! Questa è la battuta più comune e banale che circola in Italia quando si parla della Turchia. Un pianeta quasi sconosciuto, anche se sono sempre più numerosi i turisti che ogni anno vi si recano e tornano entusiasti di questa terra dove sono fiorite civiltà millenarie molto importanti, dove la natura presenta spettacoli inediti, dove l’esotismo si coniuga con la modernità e dove il sorriso, la disponibilità e la gentilezza delle sue genti rendono il viaggio davvero indimenticabile.

Grande competitor dell’Italia, anche sul piano turistico, la Turchia sta scalando le vette dei flussi turistici: l’Alitalia e la Turkish Air Lines ormai collegano a prezzi contenuti Roma, Milano, Genova e Torino con Istanbul, le offerte turistiche e i servizi sono di ottimo livello e i prezzi sono contenuti. La Turchia, accogliente e sicura, è dunque la nuova destinazione per tutti, bambini compresi.

La guida traccia un affresco completo del Paese, della sua storia, della sua arte, delle sue genti, della sua cucina, dei suoi luoghi più belli, delle sue spiagge più strepitose, dei suoi siti archeologici più affascinanti. Con tutte le informazioni utili per rendere semplice e facile il soggiorno nella terra dei sultani.

Turchia, Pietro Tarallo (Ulysse Moizzi; 15.50 €)