DESTINATIONS

Teatro d’Italia

Contrasto ha pubblicato Teatro d’Italia di Massimo Siragusa. Una bellissima testimonianza dei tanti viaggi per il Bel Paese

di Valeria Delvecchio

Non prendiamoci in giro. L’Italia, in questo momento più che mai, ha bisogno di essere rivalutata. E questo può  spiegare la scelta di Contrasto – casa editrice di primo piano nel settore della fotografia – di pubblicare le immagini di Massimo Siragusa. Una raccolta, Teatro d’Italia, che è il frutto di un dettagliato lavoro di documentazione ed esplorazione del proprio paese. Di quelle terre, quelle piazze, quei monumenti e quelle opere che sembrano così noti e conosciuti,, poiché pubblici, ma che, grazie alla diversa angolazione e prospettiva di un professionista contemporaneo della fotografia, rivelano inaspettate e straordinarie realtà. Per non abusare della retorica, lascio spazio alle immagini dell’artista  e  alle parole di un grande scrittore italiano, Luca Donelli, che ha redatto l’introduzione del volume in cui chiarisce le ragioni del titolo.

Da che punto di vista Massimo Siragusa ha voluto ritrarre l’Italia? Sono foto di paesaggio? Sono scorci? Sono “ritratti di luoghi”? È un repertorio antropologico senza figure umane, o quasi? È un repertorio sull’architettura? Scorrendo queste immagini, una a una, esse risultano – pressoché tutte – adatte ad azioni teatrali. Non le immagino popolate di vita quotidiana, ma ri-popolate da diverse performances. Il teatro svolge infatti, nello spazio, la funzione di un richiamo alla memoria: non popola lo spazio bensì lo rievoca, rievoca cioè l’evento, o gli eventi dai quali lo spazio nacque come spazio. Tutta la raccolta di Siragusa è percorsa da questa energia evocativa. L’Italia è terra di teatri, terra di eventi che, nella forza del loro stesso accadere, si sono scavati lo spazio della propria rappresentazione.

Per saperne di più su Massimo Siragusa
www.massimosiragusa.it

Per saperne di più su Contrasto
http://www.contrastobooks.com/