DESTINATIONS

Astrovillaggio d’Europa

Appuntamento dal 3 agosto nel Rosengarten Latemar per godersi il cielo in attesa dell’inaugurazione dell’Astrovillaggio del 2013

Appuntamento dal 3 agosto nel Rosengarten Latemar per godersi il cielo in attesa dell’inaugurazione dell’Astrovillaggio  del 2013

Di Deborah Basili

C’è chi viaggia in cerca di mari esotici e chi vuole scoprire le volte celesti. Solitamente gli astrofili, contemplatori del cielo, delle stelle e dei pianeti, ricercano luoghi lontani dalle città e dalle luci artificiali che compromettono una nitida visione. Viaggiano armati di potenti telescopi per cercare di accorciare le distanze incommensurabili tra il corpo umano e quello celeste, di chiarirsi le mappe geografiche planetarie e la nostra posizione nel sistema solare. Vanno da soli, e cercano posti isolati, possibilmente ad alta quota, lontani dai centri abitati e dai loro bagliori per poter mettere ordine, nel buio assoluto, a quel caos perlopiù indecifrabile. Proprio per questi appassionati nascerà nel 2013 il primo Astrovillaggio europeo nel comune di Cornedo, tra le montagne del Rosengarten Latemar, nel cuore delle Dolomiti.

Il progetto, sostenunto dall’Unione Europea per promuovere la conoscenza astronomica, prevede: un hotel tematico con cannocchiali ai balconi, infopoint sui pianeti e sul sistema solare in reception, orologi solari e biblioteca con testi sull’universo e sulle stelle, App stellare e web cam puntata verso il cielo, tour planetario per i bambini e autobus del sole che collega i paesi del comune di Cornedo con l’osservatorio e con il nuovo planetario, anch’esso previsto per il 2013.

In attesa della realizzazione del villaggio e del planetario, gli astrofili hanno già alcuni luoghi di studio attivi in zona: l’Osservatorio Max Valier con una cupola di 6 metri attrezzata con telescopio a specchio Cassegrain del diametro di 80 cm, focale di 8 m, puntamento comandato da computer sul 19 milioni di oggetti cosmici, rifrattore APO da 152 mm; c’è poi l’Osservatorio solare Peter Anich dotato di un rifrattore APO da 190 mm e di un filtro per la visione di protuberanze; infine il sentiero dei pianeti è un percorso didattico di due ore che parte dal Peter Anich e simula la disposizione del sistema solare riprodotta in scala 1:1 miliardo (www.rosengarten-latemar.com).

La volta stellata è tema anche dei menu, con l’iniziativa Una luna piena di gusto. Ogni venerdì delle settimane di luna piena in alcuni ristoranti di Cornedo e dei paesi intorno (Collepietra, San Valentino in Campo, Prato all’Isarco), si organizzano serate gastronomiche con piatti tipici rivisitati in chiave astronomica, dagli aperitivi celestiali ai dolci “lunari”. Primo appuntamento il 3 agosto, poi si replica il 31 agosto, il 28 settembre, il 26 ottobre, il 30 novembre e il 28 dicembre 2012. Gli ospiti delle serate ricevono in omaggio un un biglietto d’ingresso per il nuovo planetario in costruzione a San Valentino in Campo. Ma per entrare dovranno aspettare il 2013 (www.rosengarten-latemar.com).

Consorzio Turistico Rosengarten Latemar
tel. 0471610310
www.rosengarten-latemar.it
www.astrovillaggio.it