Il sale di Cervia

Una novità per l’estate: trascorrere alcune ore con chi custodisce i segreti della produzione dell’oro bianco cervese

Una novità per l’estate:  trascorrere alcune ore con chi custodisce i segreti della produzione dell’oro bianco cervese


Di Teresa Cremona

Cervia vanta una tradizione millenaria sulla produzione del sale, produzione che  continua nella salina Camillone con il lavoro dei salinari del gruppo culturale Civiltà Salinara che lavorano  il sale ancora alla maniera artigianale, con gli antichi attrezzi in legno.

MUSA, il museo del sale  di Cervia offre l’opportunità non solo di vedere e di osservare i salinari al lavoro, ma di lavorare con loro e sperimentare  nella atmosfera suggestiva di un ambiente assolutamente straordinario, la magia della raccolta del sale dolce e anche alcuni aspetti della la vita  dei salinari,  l’occasione per poter conoscere storie ed aneddoti direttamente da chi li ha vissuti.

La iniziativa si svolge  tutti i martedì, fino a metà settembre 2012. Nel pomeriggio, fianco a fianco con i salinari, si  lavora con loro e si impara  un po’ di quell’arte antica che ha  permesso la produzione del sale per secoli. Oltre alla conversazione con gli esperti,  uno spuntino per ristorarsi  dopo la esperienza lavorativa, con assaggio di piadina, salumi e formaggi e vino locale e consegna del diploma di partecipazione,  a ricordo di questa esperienza.

La iniziativa è adatta a persone dai 15 ai 90 anni e i gruppi sono composti da non più di 5 persone alla volta per dare la possibilità ai salinari  insegnanti di  seguire costantemente e da vicino i loro allievi.

Si richiede quindi la prenotazione e si consiglia un abbigliamento molto comodo  e tanta curiosità.

Per prenotare: tel. il 3389507741

L’iniziativa è a offerta libera.