HOTEL, SPA & CO

Nuovo hotel a Brooklyn

Aperto a maggio, il Wythe Hotel riflette lo stile dell’ospitalità newyorchese di oggi: ex fabbrica, ex zona off limits, e modernissimo

Aperto a maggio, il Wythe Hotel riflette lo stile dell’ospitalità newyorchese di oggi: ex fabbrica, ex zona off limits, e modernissimo

[slideshow id=98]

Inaugurato a maggio 2012, il Wythe è un albergo di 8 piani sul lungomare di Williamsburg e nel cuore di Brooklyn, ricavato nei locali di una fabbrica di tessuti del 1901, meticolosamente trasformato in un raffinato albergo con opere contemporanee di Duke Riley nella lobby, e l’insegna al neon disegnata da Tom Fruin. Ma il carattere industriale dell’edificio è stato conservato com’era, anzi valorizzato con un restauro accurato dell’ingresso ad angolo concavo, delle travi in pino originali, dei mattoni rossi a vista, delle finestre ad arco e delle colonne in ghisa.

Al ristorante Reynards, al pianoterra con dehors, è arrivato Andrew Tarlow, chef affermatosi al Marlow & Sons, al Diner e al Roman’s, che gestisce anche il bar al sesto piano con terrazza vista Manhattan + Brooklyn.

Ci sono spazi per eventi, una sala principale, una sala da pranzo privata, loft, una sala proiezioni. Le 72 camere, i 4 loft, le 2 band room per 4 e le 8 bunk room per due hanno soffitti in legno molto alti, grandi finestre, pavimenti in cemento, mini-bar variabile a seconda della stagione, opere di artisti locali. Alcune hanno pareti vetrate con lo skyline di Manhattan e East River in primo piano. I letti sono stati fatti con i legni dei soffitti da Dave Hollier Woodwork and Design, le carte da parati sono di Dan Funderburgh & Flavor Paper e nei bagni sono appesi specchi vintage. Rassicura sapere che sono inclusi, led tv, sorround sound system per iPhone e riproduttori di Mp3, radio via internet, wi fi veloce. Doppie da 179 a 495 $ (143-395 €).

Wythe Hotel
80 Wythe Avenue
Brooklyn, New York
www.wythehotel.com