FREQUENT FLYER

Tartarughe e smalti

Dopo il Landaa Giravaaru, ci spostiamo al Kuda Huraa, l’altro resort Four Seasons alle Maldive: ancora ecoturismo e spa

Dopo tre notti al Landaa Giravaaru, ci spostiamo al Kuda Huraa, l’altro resort Four Seasons alle Maldive. Tutto nuovo e tutto di nuovo da scoprire, a eccezione del mare, che è dello stesso magnifico colore. Margherita intuisce di trovarsi in uno dei posti più belli del mondo e apprezza


Di Margherita Pancotti

23 giugno, prima giornata al Four Seasons at Kuda Huraa

Oggi abbiamo fatto colazione buonissima (ho assaggiato per la prima volta i waffles con lo sciroppo d’acero) e subito dopo siamo andate al centro marino in cui abbiamo parlato con Adam, il biologo che ci ha spiegato quali pesci e animali vivono qui, come si propagano i coralli, come fare la carta d’identità delle tartarughe che allevano, e questa è la cosa che mi è interessata di più: catalogano e fotografano le prime quattro file di poligoni intorno agli occhi, e questo basta a identificarle, un po’ come fossero le impronte digitali. Le abbiamo anche viste le tartarughe che allevano nel centro. Vivono per un anno e mezzo in tre vasche, divise per età, poi appena sono autonome le lasciano libere in mare, monitorandole per vedere che e quanta strada fanno.

Alla fine della lezione di biologia marina, ho fatto un lunghissimo bagno tra mare e piscina della nostra stanza, la 204, che è sulla spiaggia. Dopo pranzo, il nostro programma prevedeva di nuovo la spa. La spa del Kuda Huraa è su un’altra isola e per arrivarci ci vogliono 2 minuti esatti in dhoni (la barca maldiviana). Stavolta non ero preoccupata, perché la mamma aveva avvertito che non mi piacciono i massaggi al corpo. Quindi mentre lei faceva il trattamento al viso, io ho fatto un altro bagno con i fiori, manicure e pedicure, e un trattamento di bellezza per i capelli all’olio di cocco. Prima di mettermi lo smalto l’estetista mi ha fatto un po’ di riflessologia plantare. Mi sono divertita molto questa volta e sono anche soddisfatta delle mie unghie: smalto bianco sulle mani, blu sui piedi e un sacco di fiorellini colorati sopra.

Four Seasons at Kuda Huraa
www.fourseasons.com/maldiveskh/


Se credete di far felice la vostra bambina portandola alla spa, verificatelo bene prima. Margherita per esempio non gradisce affatto i massaggi. La sola idea di spogliarsi e farsi toccare da una sconosciuta l’ha portata alle lacrime. E mi ha convinto: bisognava trovare un’alternativa in fretta! La soluzione è stata una maschera di bellezza e il bagno tra i fiori


Di Margherita Pancotti

22 giugno 2012. Ed ecco un altro giorno al Four Seasons at Landaa Giraavaru!!!

Oggi ci siamo svegliate tardissimo perché non abbiamo sentito la sveglia e la mamma così ha perso la lezione di yoga. Poi siamo andate a fare colazione nello stesso posto di ieri e subito dopo siamo andate a fare la coltivazione dei coralli, praticamente c’era una griglia e a questa griglia bisogna legarci dei pezzi di corallo e ogni 6 mesi ti mandano una foto del tuo corallo e di quanto è cresciuto. Poi siamo andate al blu bar a bere dei frullati molto buoni al cocco e al mango, al blu bar c’è una piscina e io ci ho nuotato un po’ e mentre nuotavo la mamma mi chiama e mi fa:”Marghe, dobbiamo andare alla spa”, io sinceramente non ne avevo nessuna voglia perché odio questo tipo di cose. Arrivate alla spa è arrivato un dottore che ci ha fatto un test per sapere che tipo di persone siamo. Finito questo test ci hanno fatto scegliere un trattamento, in cui per me non ci dovevano assolutamente essere i massaggi, perché li odio. Dopo un po’ è arrivata una ragazza che ci ha portato in una specie di palafitta in cui ci hanno fatto sdraiare e hanno iniziato a farci lo scrub su tutto il corpo (mi sentivo un parmigiano da grattugiare!!!), appena hanno finito ci hanno fatto fare il bagno nell’acqua tiepida piena di fiori, che era tutta profumata e dopo circa 20 minuti siamo uscite e mentre alla mamma facevano i massaggi, a me hanno fatto una maschera di bellezza e mentre la ragazza mi massaggiava la faccia e mi metteva creme, io dormivo e anche la mamma si è addormentata. Quando abbiamo finito la mamma è andata all’appuntamento con il direttore dell’hotel e mi ha lasciato da sola nella stanza e a un certo punto sono arrivati dei ragazzi che mi hanno chiesto se potevano fare qualcosa per me e io ho chiesto un gelato. Quando il cameriere è arrivato a portarmelo io non sapevo come parlare in inglese allora ho preso google traduttore e ho iniziato a parlargli così, è stata una scena assurda.

La serata è finita al ristorante. Cena al buffet, che io adoro, e come sempre era buonissima: sushi, sashimi, verdure saltate, tandoori, tonno pinna gialla alla griglia e dolci squisiti.

Ps: mi sono dimenticata di dire che qui mi chiamano “miss Margherita”. È molto emozionante!!!!!!!!!!!!

Four Seasons at Landaa Giraavaru
www.fourseasons.com/maldiveslg/