DESTINATIONS

Gran Paradiso fa i 90

Il 16 e 17 giugno, il Parco nazionale celebra il suo anniversario tra le montagne piemontesi, con feste, mostre e musica

Il 16 e 17 giugno, il Parco nazionale celebra il suo anniversario tra le montagne piemontesi, con feste, mostre e musica

Dopo il grande evento del 20 maggio a Torino, i festeggiamenti per il 90° compleanno del Parco Nazionale Gran Paradiso si spostano tra le montagne, per un fine settimana di iniziative nei comuni di Locana e Ceresole Reale. Si comincia sabato 16 giugno con un convegno sui 90 anni del Parco Nazionale del Gran Paradiso: dalle ore 14,30 il comune di Locana ospiterà la terza edizione della “Festa d’la Montagna” che quest’anno, oltre celebrare il Parco, vuole essere occasione per mettere in luce tutti gli aspetti della vita montanara che possono essere un’opportunità per il futuro. L’evento principale è il dibattito “90 anni di Gran Paradiso. Terre Alte e Futuro” nelle sale del Vecchio Mulino, per delineare le prospettive e le risorse di un’area che non è soltanto sinonimo di natura, montagna e biodiversità, ma è anche fatta di persone che vi abitano e la vivono quotidianamente, e sottolineare la necessità di proporre la montagna come terra da vivere e preservare e non solo come destinazione per il turismo. Al convegno, moderato dal giornalista della Stampa Guido Novaria, partecipa anche l’alpinista di fama mondiale Silvio “Gnaro” Mondinelli, uno dei pochi al mondo ad aver scalato tutti gli 8.000 (uffturisticolocana@libero.it).

Nel tardo pomeriggio ci si sposta a Ceresole dove, alle 18, si svolge la premiazione del concorso “Fotografare il Parco”, il contest fotografico internazionale promosso dai Parchi Nazionali del Gran Paradiso, dell’Abruzzo, Lazio e Molise e dal Parco Nazionale francese della Vanoise: per il concorso, giunto alla 7° edizione, sono state realizzate oltre 2.500 immagini suddivise nelle varie categorie previste.

In serata si inaugura il Grand Hotel e Ristorante della Regina, dove hanno soggiornato anche la Regina Margherita di Savoia, Giosuè Carducci e il Duca degli Abruzzi. Una cena di gala suggella la riapertura di questo storico edificio, che in una delle sue ali ospita anche la sala polivalente del Parco ed il centro visitatori Homo et Ibex, dedicato al rapporto tra uomo e stambecco. Per prenotare la cena di gala, tel. 0124953279.

Gran finale la domenica 17 giugno, di pomeriggio (dalle 15,30), con l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte al Palamila, la futuristica struttura lignea a forma di guscio sulla sponda del lago di Ceresole Reale.