ECOTOURISM

Eco-vacanze in Carinzia

Finita la stagione sciistica, il Monte Dobratsch diventa un resort per le attività all’aperto, trekking guidati, canoa, birdwatching

Gli animali e il loro habitat
Nel Parco Naturale del Monte Dobratsch, nella Regione di Villach a pochi chilometri da Tarvisio, capita spesso di avvistare camosci e stambecchi che brucano in branchi di 60 o 70 individui, e veder volare maestose aquile reali. Lo spettacolo è impareggiabile dallo Skywalk, una balconata panoramica che si sporge per 7 metri sul vuoto di un dirupo: da lì sembra di poter toccare i rapaci e gli stormi di uccelli che a fine estate migrano verso i paesi caldi.

Un’avventura in canoa lungo il Gail
Le bellezze del parco naturale del Dobratsch si possono scoprire anche in canoa lungo il fiume Gail, sul versante sud del monte. Qui si pagaia in silenzio in un ambiente selvaggio, originato nel 1348 da una frana.

Imparare camminando tra i fiori del giardino botanico alpino “Alpengarten Villach” e il sentiero didattico di Rostratte
Salendo a piedi dal parcheggio n. 6 lungo i pendii del Dobratsch si raggiunge l’Alpengarten, un gioiello botanico fondato nel 1973  che in10.000 mq ospita 900 specie di piante (alpengarten-villach.at, aperto da fine maggio all’inizio di settembre).  Dal parcheggio N.11, quello di Rosstratte, inizia l’omonimo sentiero didattico, un’escursione che ripercorre in cinque stazioni la storia geologica del Dobratsch e la varietà di formazioni rocciose presenti, fossili marini preistorici, coralli e brachiopodi.

Una sosta in alta quota: il rifugio Gipfelhaus
Il modo migliore per raggiungere il Monte Dobratsch è percorrere la Villacher Alpenstrasse (villacher-alpenstrasse.at), una strada panoramica di 16,5 chilometri lungo la quale si possono ammirare splendidi scorci: Villach, le Caravanche, le Alpi Giulie e la zona franosa più grande delle Alpi orientali. Il pedaggio è a pagamento, a meno di non munirsi della Kärnten Card, grazie alla quale si possono visitare più di 100 mete turistiche carinziane gratuitamente (www.kaerntencard.at). Lungo la strada alpina di Villach vi sono numerosi punti informazione e zone di sosta. A quota 1.732m il parcheggio Rosstratte (N.11), facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici, è il punto di partenza per le escursioni al nuovo rifugio Gipfelhaus, struttura a basso impatto ambientale in legno chiaro, acciaio e vetro con 40 posti. Le stanze sono arredate con letti e armadi in legno chiaro e rallegrate da coperte rosso fuoco; il tutto in un’atmosfera riscaldata da aromi di spezie e di sottobosco (doppia da 36 € a persona senza prima colazione).

La Carinzia ha messo a punto alcuni pacchetti per le vacanze. Per esempio, Osservare gli animali selvatici del Monte Dobratsch è un programma valido da maggio a ottobre 2012 (escluso il periodo dal 4 al 9 settembre), e comprende: 4 pernottamenti in mezza pensione, un’escursione guidata sul Monte Dobratsch per osservare gli animali, una visita al giardino botanico alpino Villacher Alpengarten, bird watching dallo Skywalk, un’escursione in canoa, degustazioni di specialità gastronomiche locali, carta escursionistica e dvd del parco (499 € a persona in hotel a tre stelle, 644 in quattro stelle, 754 in un cinque stelle).

Info e prenotazioni: stichauner@region-villach.at; region-villach.at

Arrivare
In treno: collegamenti diretti con le maggiori città italiane (www.dbitalia.it) .
In auto: per pianificare il viaggio consigliamo di utilizzare il Cerca Percorsi sul sito della regione di Villach www.region-villach.at.