DESTINATIONS

Behind Canaletto

Per la prima volta a Palazzo Grimani, esposto il Quaderno veneziano con gli schizzi del pittore che ritrasse la Serenissima nel ‘700

Per la prima volta a Palazzo Grimani, esposto il Quaderno veneziano con gli schizzi del pittore che ritrasse la Serenissima nel ‘700


Di Marta Falcon

La primavera è la stagione migliore per visitare la vera Venezia perché è passato l’inverno freddo con le piogge che allagano le banchine, è trascorso il Carnevale con le migliaia di turisti che ogni anno portano colori e confusione nell’Isola e non è ancora arrivata l’estate troppo calda e umida.

Cultura, arte, magia: certo non è necessario ricordare i nomi delle numerose attrazioni del capoluogo veneto, ma quest’anno c’è un motivo in più per andare a Venezia.

Il 1 aprile si inaugura nella cornice straordinaria delle sale di Palazzo Grimani la mostra Canaletto. Il Quaderno veneziano dedicata al carnet di schizzi dell’artista. Il pittore del ‘700 catturò l’anima di Venezia nelle sue tele, dipingendo paesaggi dalla leggera luminosità e dai colori contrastanti tra saturazione e ombre. Il suo quaderno degli schizzi rappresenta un unicum nella storia dell’arte e non è stato mai reso visibile al pubblico prima d’ora.

La mostra dal 1 aprile al 7 luglio indaga il modus operandi dell’artista, definendone la concreta operatività nella fase di costruzione grafica e stabilisce il ruolo svolto dalla camera ottica nell’ideazione e realizzazione  delle vedute di Venezia.

Insieme al quaderno, vengono esposti otto fogli, tra cui il cosiddetto “scarabotto” con il Canal Grande di fronte alla Salute e il Traghetto di San Moisé, sette fogli della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Trieste, sette fogli poco noti di collezione privata italiana, il foglio della Fondazione Cini e quello del Museo Correr di Venezia. Importanti dipinti di collezioni pubbliche e private mostreranno poi la realizzazione pittorica di alcuni disegni esposti in mostra. Completano la mostra supporti audiovisivi e multimediali didattici, la riproduzione di una camera ottica e il fac- simile del Quadernetto.

Palazzo Grimani è facilmente raggiungibile a piedi da Piazza San Marco; dista trenta minuti da Piazzale Roma (dove c’è la stazione ferroviaria di Santa Lucia); le fermate di vaporetto più vicine sono Rialto e San Zaccaria.

Canaletto. Il Quaderno veneziano
1 aprile-7 luglio 2012
Museo di Palazzo Grimani
Castello 4858 (Santa Maria Formosa)
tel. 0415200345
www.palazzogrimani.org
ingresso: 6 €

Si può accedere alla mostra con il biglietto delle Gallerie dell’Accademia.