Europe

Il Château diventa cinese

Jin Shan Zhang compra il castello di Grand Mouëys vicino a Bordeaux e sogna di portarci 10 mila turisti cinesi all’anno

L’imprenditore cinese Jin Shan Zhang compra un castello nella zona di Bordeaux e spera di portarci 10 mila turisti del suo Paese ogni anno

Di Teresa Cremona

Jin Shan Zhang, 48 anni, proprietario in Cina di un’agenzia di viaggi e di uno dei marchi più affermati e diffusi di bevande alla frutta, ha appena comprato Château du Grand Mouëys a Entre-deux-Mers, un luogo dove si fa vino dai tempi della rivoluzione francese. La tenuta 170 ettari di cui oltre 50 vitati, era dal 1989 della famiglia tedesca Bomers. Il progetto di Jin Shan Zhang è di rinnovare entro luglio 2013 le chambres d’hotes esistenti, di aprire un ristorante cinese di alto livello al piano terra, aggiungere un campo pratica di golf a 9 buche, aumentare il numero delle camere per diventare un albergo con spa.

Il ristorante sarà gestito da un ristoratore della provincia di Guangxi, con cuochi cinesi. L’imprenditore spera a partire dal 2013, di accogliere 10.000 visitatori cinesi all’anno e assicura che l’hotel sarà aperto anche alla clientela non cinese e rappresenterà anzi un luogo di scambio fra la cultura cinese e quella europea.

grandmoueys.com