DESTINATIONS

Io dipingo su iPad

David Hockney sperimenta nuovi linguaggi artistici usando il tablet come tela. Le opere in mostra alla Royal Academy of Arts di Londra

Di Barbara Pietrasanta

Londra, si sa, è da tempo l’avamposto dell’arte contemporanea europea. Qui il mercato regge ancora e non solo sulle proposte d’avanguardia allacciate al vorticoso sistema dell’arte. Da qui partono stimoli e input di trend (perché c’è una tendenza anche in questo campo) che poi si diramano nel circostante territorio della fruizione della cultura artistica di tutta Europa.

È nella peculiarità di questa metropoli l’incoraggiamento agli artisti di bandiera visto come promozione e diffusione della propria cultura, dei propri valori e aspirazioni, sia che parlino un linguaggio tradizionale o che sperimentino nuove strade.

L’anno londinese inizia, quindi, con una mostra dell’inglese David Hockney alla Royal Academy of Arts, che unisce mezzi tradizionali ad altri di ultima tecnologia, non specificamente mirata all’utilizzo artistico (dal 21 gennaio al 9 aprile).

Negli spazi espositivi troviamo quindi sei enormi landscape realizzati ad olio raffiguranti il territorio dell’East Yorkshire in diverse stagioni, film girati con 18 telecamere e più di 40 disegni realizzati su tablet. Questo esponente del British pop, famoso per le sue iperrealistiche piscine con personaggi colti in attimi sospesi, ha trasformato l’iPad in una tela su cui dipingere e fare arte utilizzando l’applicazione Brushes come una tavolozza. Da qualche tempo, Hockney porta sempre l’iPad per appunti di viaggio, sostituendo pennelli e colori. Inizialmente lo usava per mandare messaggi floreali agli amici, ma oggi le sue composizioni sono opere d’arte fatte e finite.

Altre due mostre consigliate a Londra in contemporanea: Postmodernism fino al 15 gennaio al Victoria & Albert Museum con oltre 250 oggetti e opere di questo movimento (www.vam.ac.uk), e Migrations, dal 31 gennaio al 15 agosto, in cui si raccontano 500 anni di storia inglese attraverso le opere di significativi artisti (www.tate.org.uk).

David Hockney Ra: a bigger picture
21 gennaio-9 aprile
Royal Academy of Arts
www.royalacademy.org.uk