TRAVEL DESIGNER

Titanic: 3600 m sotto i mari

A 100 anni dall’affondamento, Deep Ocean Expeditions propone crociere con escursione allo storico relitto nei fondali dell’Atlantico

A 100 anni dall’affondamento, Deep Ocean Expeditions propone crociere con escursione allo storico relitto nei fondali dell’Atlantico


Di Marta Falcon

Immaginate di addentrarvi nelle tenebre più profonde dell’oceano; immaginate di vivere questa esperienza all’interno di un moderno sommergibile per ammirare dalla cabina sferica i fondali illuminati da potente luce al neon. Immaginate di più. Per il centenario dell’affondamento del Titanic, il sommergibile Mir (nella foto a sinistra) si dirige proprio verso il relitto prezioso, che è ormai impossibile riportare in superficie e in preda ai batteri. È l’occasione per scendere a 12,500 piedi sotto il mare, 3600 metri circa, per osservare da vicino i ponti, la prua leggendaria e gli oggetti sparpagliati tutti intorno. Un’occasione, certo, non adatta a tutti i gusti e a tutte le tasche: l’escursione può risultare claustrofobica e il costo della crociera – circa 50 mila euro a persona – stratosferico.

La prima spedizione a bordo della nave di lusso Deep Ocean Expedition parte il primo luglio dal porto di St. John’s, Terra Nuova, per raggiungere dopo quattro giorni di navigazione il punto in corrispondenza del Titanic. La discesa con il sommergibile verso il leggendario e misterioso fondale non è obbligatoria, ovviamente. Si può scegliere infatti di godersi la crociera, a un prezzo ridotto, accontentandosi di immaginare dal pontile la romantica storia hollywoodiana tra Jack e Rose e ammirando la fauna marina. Il sommergibile, invece, può trasportare solo due turisti alla volta che dovranno adattarsi alla situazione: spazi stretti, niente riscaldamento, niente toilette per dieci ore: ci vogliono infattiben due ore e mezza solo per raggiungere il fondale.

Deep Ocean Expedition
info@deepoceanexpeditions.com
www.deepoceanexpeditions.com