CHRISTMAS 2011

Il dono delle cose buone

All’antica Corte Pallavicina, le feste sono un momento per dedicarsi al “dolcefaniente” e deliziare il palato con la cucina stellata

All’antica Corte Pallavicina, le feste sono un momento per dedicarsi al “dolcefaniente” e deliziare il palato con la cucina stellata e salumi fatti in casa

Di Teresa Cremona

Natale
Arrivo a Castello la sera della Vigilia, sabato 24 dicembre, in camera benvenuto con camino scoppiettante, frutta secca e dolci natalizi. Alle 20 come tradizione vuole la cena di magro, e a mezzanotte si può partecipare alla Messa cantata alla chiesa Collegiata San Bartolomeo di Busseto. Il 25 si inizia con la colazione servita nella veranda vetrata del Castello, e si prosegue alle 13 con il pranzo di Natale con i piatti tipici della Bassa Parmense preparati dallo chef stellato Massimo Spigaroli: culatello Platinum Spigaroli di 42 mesi con il burro delle vacche rosse, anolini in brodo di cappone fidentino, cappone ripieno alla crema di prataioli, tacchinetta parmigiana disossata con i marroni di Berceto, granita agli agrumi, dolce al panettone e torroncino, il caffè e gli infusi di corte, vini del territorio. Il pomeriggio si gioca alle carte, alla tombola e al Monopoli. La cena è libera. A Santo Stefano, dopo la prima colazione, visita al caseificio, all’azienda agricola e alle cantine di stagionatura e degustazione dei salumi della casa (da 375 € per persona per 2 notti. Per chi volesse fare solo il pranzo di Natale, il costo è di 95 € a persona).

Capodanno
Sabato 31 dicembre, verso le 20, si degusta l’aperitivo di gourmandise: dal pregiato culatello a piccole raffinatezze e, tra una bontà e l’altra, è possibile visitare le storiche cantine dell’Antica Corte, le più antiche al mondo ancora attive, costruite nel 1320 e per l’occasione gli ambienti saranno illuminati solo da candele. Il Cenone di San Silvestro preparato dallo chef stellato Massimo Spigaroli e dal suo staff è servito nelle sale affrescate del piano nobile o nella veranda vetrata.

Domenica primo gennaio, alle 17 si può partecipare al Concerto di Capodanno con il Quartetto Mercurio (Francesca Gabrielli flauto, Antonio Lubiani violino, Emilio Eria viola, Alessandro Protani violoncello). Il concerto sarà preceduto da un tè con piccola pasticceria e si conclude con la degustazione di 3 culatelli e salumi con giardiniera ortolana, focacce alle erbe e verdure, risotto di zucca mantecato al tosone filante e verdure, Parmigiano Reggiano di Pianura, Pecorino dell’Appennino Parmense con la cotognata e il miele del Po, crostate caserecce, antico budino Pallavicino, semifreddo agli amaretti del Maestro, caffè dei Barcaioli, Nocino e i Vini della maison. Il 2 gennaio, dopo la colazione, è il momento della partenza (da 410 € per persona per due notti).

Antica Corte Pallavicina
www.acpallavicina.com