Italy

Come il vino diventa acqua

Un giornalista, un cameraman, la tenuta Zingarelli e 300 bottiglie di Rockea 2011 per realizzare un acquedotto in Malawi

Di Silvia Vettori

Rocca delle Macie, azienda vitivinicola e Carlo Macchi, giornalista già impegnato in documentari e magazine del settore vinicolo, si uniscono per un nuovo e irripetibile progetto il “Rockea 2011, dal vino all’acqua” che ha per obiettivo quello di realizzare un acquedotto che alimenterà un orfanotrofio in una regione particolarmente isolata e depressa nel sud del Malawi, garantendo sia un programma alimentare per gli orfani e sia affinchè le comunità locali possano diventare autosufficienti, imparando le tecniche di produzione e di raccolta del cibo.

Il progetto è già attivo e anche voi potete parteciparvi e sostenerlo, basta comprare 1 delle 300 bottiglie di vino da collezione firmate Rocca delle Macie.
È possibile prenotarle scrivendo a valeria.canu@roccadellemacie.com, costano 40 € e sono anche un’ottima idea regalo per Natale: al momento della prenotazione viene fornita una gift card da inviare al destinatario del dono.

Per saperne di più, si può seguire il processo di produzione del vino sulla pagina YouTube di Rocca delle macìe e Winesurf (www.youtube.com/user/WineSurfTube) e visitare il blog (www.roccadellemacie.com ).

www.roccadellemacie.com