CHRISTMAS 2011

Benvenuti all’estremo nord

È iniziata la stagione bianca della Lapponia svedese: di giorno sulla neve; di notte aurore boreali e sauna sugli alberi

È iniziata la stagione bianca della Lapponia svedese: di giorno sulla neve; di notte aurore boreali e sauna sugli alberi

[slideshow id=42]

Di Gianmario Marras

Un Capodanno bianchissimo, fra boschi innevati, laghi ghiacciati e praterie di neve. Si potrebbe pensare che stiamo parlando del solito spot promozionale. E invece no. Questa è la descrizione più appropriata e realistica della terra dei Sami, oltre il Circolo Polare Artico, nella Lapponia svedese.

Certo, fa freddo, perché la temperatura oscillante attorno a -10, può scendere all’improvviso fino a -25, ma la bellezza dello scenario ghiacciato e le tante cose da fare fanno apprezzare anche il clima che ne è parte imprescindibile. Si parte dall’Italia per Stoccolma (ottima sosta per trascorrere l’ultimo dell’anno) e si prosegue poi con un volo interno verso Luleå, affacciata sul golfo ghiacciato di Botnia, Mar Baltico. Di turismo ce n’è ancora poco e comunque mai di massa, cosa che permette di fare esperienze estreme e speciali come guidare le motoslitte sulla neve, farsi trainare su slitta da bellissimi Husky per avvistare orsi polari, renne e alci, girare in Hovercraft sul ghiaccio verso una delle 700 isole dell’arcipelago di fronte ad Haparanda, salire su una nave rompighiaccio e nuotare (con la muta) in acque gelide.

A Skellefteå, sul Baltico, si va guidati dal fotografo naturalista Conny Lundström alla ricerca delle aquile reali oppure si partecipa al corso di guida su ghiaccio con i piloti della scuola italiana Speed Control (tel.054653101, www.speedcontrol.it).

A Gällivare invece si “naviga” in cielo: con il corso dell’Artic Balloon Adventure, si sale su coloratissime mongolfiere e si sorvolano per un’ora e mezza le zone umide e i boschi del Parco nazionale di Muddus (www.hot-air-balloon-adventure.com).

Il palco migliore per assistere all’aurora boreale è l’Aurora Sky Station nel Parco nazionale di Abisko, dove si trovano l’osservatorio e mostre sull’argomento. Portandosi il sacco a pelo c’è una grande camerata dove fermarsi a dormire (www.auroraskystation.se).

I nostri consigli per trascorrere qualche notte originale: all’Ice Hotel, l’albergo di ghiaccio più grande del mondo (www.icehotel.com) oppure al Tree Hotel per dormire e fare la sauna tra le chiome degli alberi (www.treehotel.se).

Arrivare
Fino a Stoccolma: Ryan Air (www.ryanair.it; da 10,99 €) oppure con SAS (www.flysas.com; da 72 €) e Norvegian (www.norvegian.com; da 52 €). Per i voli interni, Sas fino a Kiruna o Haparanda.

Informazioni
www.visitsweden.com
www.swedishlapland.com
www.turism.jokkmokk.se

Tour Operator
Giver Viaggi (tel. 01057561, www.giverviaggi.it)
Across the World (tel. 0248014178, www.acrosstheworld.it)

Crediti fotografici: Staffan Widstrand/imagebank.sweden ( 1,3,5) – Henrik Trygg/imagebank.sweden (2,4,6) – Fredrik Broman/imagebank.sweden (6,7) – Miriam Preis/imagebank.sweden ( 8 ) – Magnus Skoglöf/imagebank.sweden (8) – Jessica Lindgren/imagebank.sweden ( 9 ), MartinJakobsson/imagebank.sweden (10).