DESTINATIONS

Le feste di Losanna

Chi se la immagina austera e noiosa resterà stupito dal numero di iniziative che animano la città svizzera fino a Natale e l’inizio del 2012

Chi se la immagina una città austera e noiosa, resterà stupito dal numero di giovani e iniziative che ne animano giorni e notti fino a Natale e l’inizio del 2012

Di Raffaella Parisi

La capitale del Canton Vaud sorge su tre colli, lambita dal lago, percorsa da fiumi e torrenti e circondata da vigneti, boschi e campagna.La sua bellezza indiscutibile è stata fonte di grandi ispirazioni per Byron, Stendhal, Goethe, Dickens, Strauss, Voltaire, Coco Chanel, che è sepolta nel cimitero storico di Bois de Vaux. Insomma è un luogo da scoprire, da visitare, da godere, da vivere, specialmente in inverno quando prende il via il calendario degli appuntamenti pre natalizi. Dal 25 novembre al 24 dicembre si svolge il  42° Salone degli antiquari a MCH Beaulieu Lausanne (www.e-antiquites.ch), dal 16 al 22 dicembre ci sono il mercatino di Natale a Place Saint-François (www.noel-lausanne.ch) e gli spettacoli di balletto di Béjart al Teatro di Bealieu (www.bejart.ch), mentre il 29 gennaio 2012 comincia il Prix de Lausanne, concorso di danza mondiale per ragazzi dai 15 ai 18 anni non professionisti (termina il 4 febbraio). Al museo di Art Brut, dove sono esposte anche le opere di artisti disagiati, sono in mostra, fino al 19 febbraio, le opere di Blackstock e, fino al 29 aprile, i dipinti della cinese Guo Fengyi.

Dal 28 al 30 dicembre Losanna è sede del torneo internazionale di Hockey sul ghiaccio, e il 17 dicembre della corsa di mezzanotte di Natale: invece della pettorina, si indossa il cappello o il costume di Babbo Natale (www.midnightrun.ch). La pista di pattinaggio all’aperto, nel quartiere Flon, resta aperta sino a febbraio. Una curiosità, a Losanna i saldi iniziano a dicembre e per importi elevati si recupera l’Iva, che in Svizzera si chiama Vat (Iva).

Per il soggiorno, consiglio: Losanna Palace & Spa, 173 camere e suite, bagni in marmo e una cucina pluripremiata gestita dallo chef Executive Edgard Bovier, una stella Michelin e il titolo di “Hotel Gault Millau 2011” con 17/20  punti (www.lausanne-palace.ch; da 340 €).