DESTINATIONS

Un mare di danza

Rovereto, 1-11 settembre 2011: sui palchi di Oriente e Occidente ballano le migliori compagnie del Mediterraneo

Dall’1 all’11 settembre 2011, si alternano sui palchi di Oriente Occidente le migliori compagnie di danza del Mediterraneo

Oriente Occidente

Dal flamenco di Mercedes Ruiz alla taranta di Maristella Martella; dalle vertigini dei dervishi rotanti di Ziya Azazi al bailador Augustin Barajas della Tangeri Cafè Orchestra, al moderno teatrodanza egiziano di Walid Aouni. E ancora, la ormai planetaria attività del coreografo israeliano Ohad Naharin, gli enigmi corvini del serbo Josef Nadj, la danza fusion del franco-algerino Abou Lagraa, il greco Andonis Foniadakis con la Apotosoma Dance Company…Tutte prime nazionali per il festival che Rovereto ospita da 31 anni, e che si conferma il punto di riferimento per la più significativa danza internazionale. Oriente Occidente quest’anno guarda a Sud, nelle tradizioni e nelle culture affacciate sul bacino del Mare Nostrum. Il programma non vuole muovere lo spettatore alla ricerca di un improbabile denominatore comune, ma piuttosto suggerire l’abbandono a tutti quei diversi e nuovi frammenti di mondo che potenzialmente sono racchiusi in ognuna delle performance ospitate.

Info: orienteoccidente.it