GOURMET

Show dinner in Cilento

Due chef, il primo spumante del sud, un ristorante con vista sui templi della Magna Grecia: appuntamento il 25 luglio a Paestum

Due chef, il primo spumante del sud, un ristorante con vista sui templi della Magna Grecia: appuntamento il 25 luglio a Paestum


Paestum, 25 luglio. Show dinner al Ristorante La Ruota del Pavone nell’area archeologica più importante della Magna Grecia: presentazione del primo spumante naturale del sud e cena a quattro mani preparata da Ersilia Baglivi (Osteria da Ersilia di Perito, nel salertinatano) e Raffaele Figliola (dell’Hotel Sporting a Porto Rotondo), desiderosi di trasmettere  l’amore per il Cilento, loro terra d’origine, e per i suoi eccellenti prodotti, tra cui il sorprendente fico bianco del Cilento, lavorato dall’opificio Santomiele, utilizzato nel primo e nel secondo (tel. 3455907323, ceciliagdimatteo@gmail.com; 35 €).

L’appuntamento è occasione per la presentazione ufficiale del pas dosé “La Matta” dell’azienda vitivinicola Casebianche, spumante “integrale” ottenuto dalla rifermentazione spontanea in bottiglia, senza zuccheri e additivi, nuovo nato dell’azienda di Torchiara, ideato dall’enologo Fortunato Sebastiano. I vini dell’azienda sono invece presenti in abbinamento a tutti i piatti e i molti sapori del territorio sono festeggiati anche con la IV edizione delle “Ricette del Cilento” a cura di Luciano Pignataro (edizioni dell’Ippogrifo).

Il menu

Sfizi cilentani, in abbinamento lo spumante La Matta
Acquasale con mozzarella di bufala su centrifuga di pomodoro e basilico, in abbinamento Fiano Paestum IGP Cumalè
“Mediterraneo” pasta artigianale con alici, fichi bianchi, finocchietto e limone, in abbinamento Bianco Paestum IGP Iscadoro
“Coniglio a spasso”, in abbinamento Rosso Paestum IGT Dellemore.
Latte in piedi con seadas farcita di mozzarella di bufala e fichi, pallina di gelato di bufala al miele su cialda di mais e melassa di fichi bianchi Santomiele.

Il nostro consiglio: la camera da prenotare è al Cannito: design di livello, panorama stupendo, dintorni unici.