GOURMET

La cucina delle idee

Ristorante Torre 2

Al Ristorante Torre – accanto al suo chef di casa e al menu italiano – si alternano proposte gastronomiche dedicate ai talenti internazionali emergenti della cucina. Con il supporto di “Care’s – The Ethical Chef Days” il ristorante Torre diventa un luogo di scambio di idee che caratterizzano la cucina degli chef invitati. Grazie al confronto sui concetti di sostenibilità, cura del territorio e tutela dell’ambiente, il ristorante Torre vuole legarsi a culture diverse, per creare una conoscenza gastronomica consapevole e promuovere un’etica cosciente e attenta nei confronti del cibo. Il progetto promuove “la cucina delle idee” e una cultura gastronomica basata su prodotti di prossimità, rispettosa dell’ambiente, dell’utilizzo di prodotti e risorse, attenta agli sprechi e a un equilibrato rapporto qualità/prezzo.

Da marzo a novembre 2019, cinque chef under 30 sono invitati a proporre per due settimane, un menu di quattro portate ispirato all’identità gastronomica del proprio Paese. Dopo il peruviano Aldo Yaranga, dal 10 al 24 maggio 2019, sarà ospite lo chef Killian Crowley (1992) del ristorante Aniar di Galway (Irlanda) .

Killian Crowley ha studiato in Belgio e proseguito la sua formazione in cucine stellate come il Clairefointaine in Lussemburgo, il tre stelle Le Louis XV – Alain Ducasse à l’Hôtel de Paris di Monaco e il Bon-Bon di Bruxelles dove affianca lo chef Christophe Hardiquest, 2 stelle Michelin. Nel 2016 è finalista della competizione Euro-Toques Young Chef of the Year. Nel 2018 è nominato San Pellegrino Young Chef UK & Ireland rappresentando la Gran Bretagna e l’Irlanda nella finale mondiale a Milano. Killian Crowley, considerato uno dei principali giovani chef irlandesi, lavora a stretto contatto con agricoltori, allevatori e pescatori locali e nella sua cucina utilizza principalmente prodotti del territorio.