EVENTS

A Valencia per Las Fallas

©Visit Valencia
©Visit Valencia
Valencia è in fermento per l’arrivo della festa più attesa dell’anno: Las Fallas. Dal 1° al 19 marzo, infatti, le strade, le piazze e i locali della città si riempiranno di colori, musica, folklore, spettacoli e di migliaia di visitatori giunti a Valencia per vivere in prima persona questa storica manifestazione. Las Fallas -dichiarate dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità- sono un mix unico di arte, satira, musica, tradizione e spettacoli di fuochi d’artificio. La novità di quest’anno è rappresentata dal coinvolgimento nell’evento del duo artistico valenciano Pichiavo che creerà una forte commistione tra arte urbana e tradizione artistica propria de Las Fallas. Il clou delle celebrazioni sarà, come sempre, tra il 15 e il 19 marzo quando oltre 800 monumenti, enormi sculture di cartapesta e altri materiali chiamati Ninots, riempiranno le strade e le piazze della Città, insieme a musica e spettacoli pirotecnici. Come vuole la tradizione, a mezzanotte del 19 marzo i Ninots verranno bruciati, dopo cinque giorni di festa continua.
©Visit Valencia
©Visit Valencia
Valencia ha, però, già iniziato a prepararsi per la Fallas dal 1° febbraio con l’Esposizione del Ninot (presso il Museo delle Scienze): ogni commissione Fallera dona il suo miglior Ninot all’Esposizione fino al giorno della Plantà  (15 marzo) quando ogni figura viene ritirata per essere posta sul monumento di appartenenza. Ogni visitatore può scegliere il Ninot che preferisce e quello che riceverà il maggior numero di voti sarà salvato dal fuoco ed entrerà a far parte della collezione permanente del Museo Fallero. I festeggiamenti inizieranno, però, ufficialmente il 24 febbraio con la Cridà, la cerimonia di inaugurazione delle Fallas quando, il pomeriggio, dalle Torri de Serranos, dopo una spettacolare premessa di suoni, luci, musica e spettacoli pirotecnici, la Fallera Mayor di Valencia darà il via alla festa.
©Visit Valencia
©Visit Valencia
L’appuntamento con le Mascletà, poi, si rinnoverà dal 1° marzo tutti i giorni alle 14:00 presso Piazza del Ayuntamiento. Nella notte dal 15 al 16 marzo le celebrazioni continueranno con la Plantà, nel corso della quale i falleros, gli artisti delle Fallas, si riuniscono tutta la notte per completare i monumenti, che dovranno essere pronti alle prime ore del 16 marzo, quando verranno posizionati lungo le strade della città. Il 17 e 18 marzo, poi, avrà luogo la suggestiva offerta dei fiori alla Virgen de los Desamparados in Piazza de la Virgen. Tutte le commissioni della città sfileranno con i loro abiti più belli per offrire alla Madonna mazzi di fiori. Infine, il culmine di tutti i festeggiamenti arriverà con la Cremà, il momento più famoso e suggestivo quando, come vuole la tradizione, a mezzanotte del 19 marzo tutti i monumenti della Fallas, che sono stati esposti colorando le vie della città, verranno bruciati dopo cinque giorni di concerti, esibizioni folkloristiche, sfilate e fuochi d’artificio.
Per info: Visit Valencia