DESTINATIONS

Renzo Piano e il paradigma della sostenibilità

image1

Mentre nelle sale cinematografiche italiane si attende l’imminente uscita del docufilm  di Carlos Saura “Renzo Piano, l’architetto della luce” in programma per domenica 14 ottobre 2018, ad Atene, a un anno di distanza dall’inaugurazione del Centro Culturale Fondazione Stavros Niarchos progettato dall’architetto italiano, si contano i benefici che questo grande complesso culturale cittadino ha portato: il passaggio di oltre 3 milioni di visitatori nel solo 2017 e l’organizzazione di 3500 eventi ed attività gratuite a tutt’oggi.
Perché la filosofia (eh già, del resto siamo nella culla del pensiero) è questa: il meraviglioso centro culturale è un luogo per tutti, dove ognuno ha libero accesso all’apprendimento, per studiare e lavorare sulle arti ma anche dove tutti devono stare bene. Proprio per questo SNFCC è anche uno dei più estesi monumenti ecosostenibili del suo calibro mai concepito al mondo.  Un dato su tutti?  Lo Stavros Niarkos Foundation Cultural Center ha raggiunto lo standard ambientale internazionale più alto – il Platinum Leed – per i rigidi criteri di progettazione e costruzione, grazie proprio alla sua architettura innovativa, alla tecnologia verde progettata da Renzo Piano e all’innesto con l’energia pulita. Un grande lavoro d’équipe.

image1

Le foto del cantiere, gli stati di avanzamento di tutte le opere murarie dalle fondamenta alla sommità ma anche e soprattutto i volti delle persone che hanno contribuito alla realizzazione, sono ora un collage che da lontano sembra il dipinto scomposto di una barca a vela e da vicino raccontano di un work in progress di fatica, impegno ed ingegno che si esprime per fotogrammi: l’opera (di molti) nell’opera (di tutti).
Il Centro Culturale Fondazione Stavros Niarkos è una meraviglia tutta da vedere e da girare, passeggiando e conversando proprio come facevano gli antichi greci all’aria aperta, perché compresi nell’esteso agglomerato architettonico ci sono anche: una  raduna, una pineta, un giardino sonoro e uno mediterraneo, un labirinto, getti d’acqua, una pista da corsa, un parco giochi, un labirinto, una scalinata panoramica, un noleggio biciclette, una fermata del bus navetta ma anche una palestra all’aperto, una pista da corsa e un canale artificiale. Del resto siamo in Grecia e il richiamo con l’attività fisica è fondamentale, cosi come lo è l’agorà, ugualmente presente, manco a dirlo.
Elegante e perfetto nelle sue linee ortogonali rispettate al millimetro, spazioso e funzionale sia dentro che fuori ma soprattutto luminoso, di quella luce energetica che dalle vetrate entra e si diffonde tra libri e scaffali, si irradia e riflette sulle scale, innalza e sovrasta in tutti i piani, il centro culturale voluto e donato dal multi milionario armatore greco Stavros Niarkos è anche uno dei migliori punti panoramici per ammirare Atene dall’alto. All’ultimo livello, infatti, la visuale dal Partenone al Pireo e dalle colline al mare è davvero superba e l’inconfondibile tocco di Renzo Piano emerge ovunque, per la pulizia delle linee e per l’anima che vi sottende.  Del resto l’architetto della luce è famoso nel mondo per altre opere similari come il Centre Pompidou o l’Auditorium Parco della musica a Roma (ed in effetti il teatro interno del centro culturale di Atene ne ricorda fattezze e colori).
Va da sé, comunque, che  SNFCC è anche il primo partenariato pubblico-privato del suo genere in Grecia, il più esteso progetto culturale educativo mai intrapreso nel Paese. Un modello a tutto tondo, dunque, fondamentale e pienamente rappresentativo di una identità geografica e culturale. Concetti diventati stile di vita. Paradigma, appunto.

COME SI ARRIVA: Con Volotea, la compagnia aerea low-cost che consente di prenotare non solo sul sito web www.volotea.com, ma anche attraverso il call-center al numero 895 895 44 04 e in tutte le agenzie di viaggio.
Volotea opera a livello internazionale e nazionale e, ad oggi, sono 20 gli aeroporti italiani da cui la compagnia decolla: Alghero, Ancona, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Bergamo, Napoli, Olbia, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Torino, Trieste, Verona e Venezia.