DESTINATIONS

Nel salotto d’arte delle Fiandre

Il nuovo museo Hof van Busleyden a Mechelen ha sede nel palazzo rinascimentale che fu residenza dell’umanista e mecenate Hieronymus van Busleyden che qui era solito incontrare i suoi amici intellettuali e filosofi, tra i quali spiccano Tommaso Moro ed Erasmo da Rotterdam.
Hof van Busleyden è il luogo perfetto per immergersi in uno dei periodi più splendenti della storia delle Fiandre: tra il 1348 e il 1482 i Paesi Bassi furono governati dai Duchi di Borgogna che portarono un’incredibile prosperità economica nella regione. I Duchi erano sovrani illuminati, amanti dell’arte e della letteratura e favorirono uno sviluppo culturale – oggi ricordato come il Primo Rinascimento Europeo – che portò a importanti rivoluzioni nel campo dell’arte e della scienza, dagli atlanti di Mercatore ai dipinti dei Primitivi fiamminghi.

19eae810-1705-4b4b-b2d8-60a0c3e5c032_tcm13-140227

Il casato borgognone non aveva una reggia fissa e tendeva a spostarsi tra le diverse città fiamminghe. Mechelen fu tuttavia un luogo privilegiato e il palazzo Hof van Busleyden, frequentato dai più grandi artisti, scienziati, umanisti e personaggi politici dell’epoca, oggi mostra l’eredità di quel glorioso periodo in tutte le sue forme. Nelle sale del museo, attraverso i capolavori dell’arte fiamminga, i visitatori potranno rivivere i fasti della cultura della corte e ripercorrere la storia della città, dalle associazioni degli artigiani agli spazi privati, fino ad approfondire figure di grande impatto storico e culturale legate alla corte.

mechelen1

Prima fra tutti Margherita d’Austria, una delle donne più importanti e potenti dei Paesi Bassi e d’Europa nel Rinascimento. Fu Margherita a segnare il destino della città di Mechelen scegliendola come propria residenza ed istituendovi la Corte Suprema, trasformandola così nella capitale dei Paesi Bassi Borgognoni.
Vissero alla Corte di Mechelen anche Carlo V (da cui prende il nome la celebre birra di Mechelen Gouden Carolus) e Anna Bolena, che vi trascorse alcuni anni prima di diventare la moglie di Enrico VIII e dare alla luce Elisabetta I.
Grazie ai lavori di restauro che hanno permesso di raddoppiare l’area espositiva e di rinnovare completamente gli interni, Hof van Busleyden è nuovamente pronto a recuperare il suo vecchio ruolo: il palazzo tornerà ad essere un luogo di incontro e conversazione, terreno fertile per le idee e l’arte.

Informazioni pratiche:
Museum Hof van Busleyden
Sint-Janstraat 2A, Mechelen
hvb@mechelen.be +32 15 294 030

Orari: tutti i giorni h 10-17; il giovedì h 10-22, chiuso il mercoledì; chiuso 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio. Ingresso 11€, ridotto 9 €
www.hofvanbusleyden.be.