HOTEL, SPA & CO

L’Ethra Reserve di Castellaneta

Kalidria_esterno_b

L’Ethra Reserve di Castellaneta Marina, in provincia di Taranto, è un complesso turistico da grandi numeri: ospita infatti un totale di 790 camere, 6 piscine (delle quali 5 con acqua di mare), 8 ristoranti, una spa di 3.500 metri quadrati, 7 bar, 2 palestre, 2 teatri all’aperto, shopping gallery, circolo nautico e club sportivo. Proprio grazie alle dimensioni ragguardevoli, questo villaggio è in grado di offrire vacanze tailor made, ovvero a misura delle diverse esigenze.

Kalidria_panoramica_spiaggia

In primo luogo perché tutte le strutture dell’Ethra Reserve – che fa parte di Bluserena Spa, una tra le più solide compagnie alberghiere italiane – sono immerse nella Riserva naturale di Stornara, popolata di magnifici pini di Aleppo, che si estende per 1.500 ettari nella fascia cosiera ionica: fatto che garantisce un contatto immediato con la natura a tutti gli ospiti, indipendentemente dalla soluzione di soggiorno scelta. Inoltre, tutti gli edifici del complesso sono stati completamente rinnovati negli ultimi mesi grazie a un articolato investimento di 13 milioni di euro.

Kalidria_Hall_esterno

Per chi è alla ricerca di una vacanza all’insegna della raffinatezza e della tranquillità c’è il 5 stelle Kalidria Hotel & Thalasso Spa, che fa parte della collezione lifestyle di Preferred Hotels: 109 camere, delle quali 9 junior suite e la suite Albachiara, non a caso la preferita di Vasco Rossi: il cantante viene infatti spesso a riposarsi qui o a preparare le tournée insieme al suo staff (quando lui non c’è, è a disposizione degli ospiti che desiderano soggiornarvi).

La suite Albachiara
La suite Albachiara

Chi prenota una vacanza al Kalidria può scegliere tra 3 ristoranti – di cui uno, il Mediterraneo, sulla spiaggia che si raggiunge in otto minuti con un trenino su gomma – 2 bar e il Coquì Gourmet: la cucina è molto curata e utilizza le materie prime a km zero del territorio.

Kalidria_Ristorante_spiaggia_Mediterraneo

A disposizione degli ospiti, il solarium vicino alla piscina esterna con acqua di mare e una spiaggia privata, dotata di ogni comfort e con accesso diretto al Beach Club, al Circolo nautico e al Diving Ethra Reserve.

Kalidria_food_a

Per quel che riguarda l’intrattenimento, numerose le proposte: tra quelle musicali, le esibizioni dell’ottimo duo Luca Tudisca (voce) e Francesco Angrisano (chitarra) e le cooking class di Opera in the kitchen durante le quali si impara a cucinare secondo la tradizione, per esempio preparando le tipiche orecchiette, poi si fanno degustazioni di prodotti locali e si finisce con l’ascolto di performance musicali tratte dalle più belle arie dell’Opera italiana (https://operainthekitchen.com).

AY0A9999

Chi desidera invece fare passeggiate all’interno della riserva della Stornara (che si chiama così per i numerosi storni che la popolano durante il periodo migratorio), può rivolgersi alla reception dell’hotel che le organizza in collaborazione con gli addetti del Corpo forestale dello Stato.

EthraThalassoSPA_Thalasso_c

Uno dei plus dell’hotel Kalidria è la Thalasso spa (3.500 metri e 46 cabine), dove l’ospite può godere di tutti benefici dell’acqua salmastra nella piscina all’aperto o nel percorso di talassoterapia con acqua prelevata direttamente dal mar Ionio e getti massaggianti a temperature differenziate; rilassarsi nella zona benessere (che comprende sauna e bagno turco, balneo-cromo-terapia, docce emozionali); sottoporsi a massaggi e trattamenti à la carte firmati Comfort zone. All’attività sportiva è invece dedicata una palestra attrezzata con macchinari Technogym.

EthraThalassoSPA_area_estetica

Volendo, all’Ethra Resort è anche possibile scegliere una vacanza all’insegna del glamping, ovvero il campeggio chic: all’intero del villaggio c’è infatti anche il 5 stelle Alborèa Resort che offre 124 ecolodge di 50 metri quadrati ciascuno, perfettamente integrati nella macchia mediterranea e dotati di un deck esterno attrezzato con comode poltrocine e tavolini: il luogo ideale per chi cerca tranquillità e comfort senza rinunciare al contatto con la natura. A disposizione degli ospiti degli ecolodge, piscina,  l’accesso a una spiaggia privata, Thalasso spa, meditation e yoga room e, per chi viaggia con gli animali, dog suite.

alboreaecolodge

Fa parte dell’Ethra Reserva anche il GranValentino Village, 4 stelle che comprende 556 camere (suddivise in Premium, Comfort e Suite), 4 piscine delle quali 2 con acqua di mare, parco giochi, 2 campi da calcetto e 5 da tennis, palestra-area fitness, aree baby, un parco di giochi d’acqua, 2 teatri e un’ampia spiaggia riservata, 4 ristoranti con spazi di show cooking, 4 bar e 2 cucine per le mamme: la struttura ideale per famiglie con bambini.

Per saperne di più: https://www.ethrareserve.com

Cosa vedere nei dintorni
A parte il centro storico di Taranto, che non ha bisogno di presentazioni (basti pensare al Castello Aragonese, al ponte di San Francesco di Paola o al Marta, il Museo archeologico nazionale), a circa mezz’ora d’auto dall’Ethra Reserve ci sono tre località che vale la pena visitare. La prima è Castellaneta dove si può fare una sosta al Museo Rodolfo Valentino, dedicato al grande divo del cinema muto nativo di qui (www.fondazionevalentino.it).

ginosa

Tappa successiva, Ginosa, nelle colline delle Murge a circa 20 km da Matera, città della Basilicata che nel 2019 sarà Capitale europea della cultura, nota per il paesaggio culturale dei Sassi, accolti nel Patrimonio mondiale dell’Unesco. La principale caratteristica di Ginosa è proprio quella di essere una sorta di miniatura della celebre località lucana: nel territorio urbano c’è infatti una gravina che circonda l’abitato ed è piena di grotte di tufo e insediamenti rupestri, alcuni dei quali risalgono addirittura al Paleolitico. Purtroppo l’abbandono e le piogge fortissime che hanno colpito la zona nel 2013 hanno fatto emergere tutta la fragilità di questi importanti insediamenti rendendoli inaccessibili.

ginosagravina

Sperando che questa zona non rischi di diventare un patrimonio dimenticato, attualmente si possono vedere la Chiesa Madre, costruita nel 1554, che conserva, tra l’altro, un curioso quadro di una Madonna incinta.

chiesaginosa

Tra le altre cose interessanti, il castello eretto nel 1080 da Roberto il Guiscardo; la suggestiva Piazza dell’Orologio; il curioso Museo del parrucchiere e del barbiere e un vero e proprio must: l’atelier G. Inglese, dove il fondatore Giovanni vestiva gli Agnelli (per loro ha ideato la polo camicia), mentre oggi il figlio Angelo Inglese e i suoi collaboratori creano capi iconici noti in tutto il mondo. Basti pensare che il presidente americano Donald Trump ha indossato una camicia “made in Ginosa” in occasione della cerimonia d’insediamento alla Casa Bianca, il principe d’Inghilterra William ne ha commissionata una bianca per il suo matrimonio e che le ama moltissimo anche il regista Francis Ford Coppola, la cui famiglia è di origini lucane, precisamente della vicina Bernalda.

pane

Poco distante da Ginosa c’è Laterza, famosa per la produzione della maiolica bianca, il pane (da non perdere una visita al panificio Costantino, gestito da Agostino Perrone che porta avanti la tradizione familiare, dove si possono acquistare ottime specialità prodotte in loco, per esempio friselle e taralli, www.cittadelpane.it); il castello; la Chiesa Matrice; il Palazzo Marchesale; la Cantina Spagnola e, last but not least, la gravina, un paesaggio mozzafiato che ricorda il Grand Canyon americano: si estende per 12 km e in certi punti è larga anche 500 metri. Una “ferita” di rocce rosse che contrastano col verde degli ulivi circostanti che si perdono a vista d’occhio.

gravina-laterza

Qui c’è anche un’oasi Lipu che può essere visitata prenotando la visita presso il Responsabile Oasi Vittorio Giacoia, cellulare 339 3311947. In questo habitat unico e specifico si possono ammirare molte specie di rettili ed anfibi, insetti e mammiferi e, tra i volatili, capovaccai (gli avvoltoi degli egizi), i più agili grillai che percorrono in lungo e in largo la gravina, passeri solitari, monachelle, sterpazzoline e scriccioli.