HOTEL, SPA & CO

Estate a Corte

A partire da giugno, l’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) sfrutta il vantaggio di essere un concentrato di esperienze e una sorta di organismo dalle mutevoli forme che si presta a rilassanti fughe di un weekend nella tradizione e nel gusto, per un’estate all’insegna della lentezza e della scoperta.

Antica Corte Pallavicina - Avvenice 2

Il regno della cucina e della dolce vita nell’aia dei fratelli Luciano e Massimo Spigaroli è innanzitutto un luogo da segnare in agenda per gli amanti della buona tavola, che possono scegliere di pranzare o cenare all’Hosteria del Maiale e al ristorante stellato dell’Antica Corte, approfittando di menu degustazione a tema pensati appositamente per la primavera-estate. “I Culatelli dell’Antica Corte” è un’esperienza unica che coinvolge il palato e i sensi in un excursus tra le molteplici incarnazioni di una delle specialità dell’azienda, in un viaggio su tappe come  Il Culatello di “Maiale Bianco” stagionato 18 e 27 mesi del presidio Slow Food e funghi pioppini sott’olio,  Il podio di culatelli neri –  Il Culatello di “Mora Romagnola” stagionato 26 mesi, Il Culatello di “Cinta Senese” stagionato 30 mesi, Il Culatello di “Maiale Nero” di Parma stagionato 37 mesi con la giardiniera della casa –  I soffici ai tre Parmigiani in brodo di gallina, con piselli e asparagi, in crosta di sfoglia, Il Culatello di “Maiale Bianco” stagionato 42 mesi, La selezione dei formaggi del territorio e Il dessert. Il tutto a 98 euro, bevande escluse, con la possibilità di salire di livello, optando per un abbinamento con Champagne Krug Grande Cuvée. Altri menu degustazione – i dettagli su http://www.anticacortepallavicinarelais.it – indagano “Il Territorio com’è e com’era” – dedicato alla Zia Emilia e ad Amanda Bocelli, che cucinavano per Giovannino Guareschi – o celebrano i sapori di “Parma Città Creativa della Gastronomia UNESCO”.

Antica-Corte-Pallavicina_Ristorante

All’Hosteria del Maiale – luogo dal fascino antico e accogliente – è invece sempre possibile riscoprire le antiche ricette che hanno fatto grande la “Bassa” o semplicemente degustare un buon piatto di salumi accompagnato da pani di campagna di farine di grani antichi, con pranzi e cene a partire da 48 euro, vini inclusi.
Ma poiché l’estate non significa solo stare seduti a tavola, il Relais incoraggia anche le gite nei dintorni, concedendo l’uso gratuito delle biciclette per sfruttare la vasta rete delle piste ciclabili della Bassa parmense o spingersi fino a e lungo l’argine del Po, dal quale – volendo – imbarcarsi letteralmente in una gita sul fiume (al prezzo di 25/30 euro a persona) per sperimentare la sensazione dell’acqua sotto i piedi e dell’aria del mare dolce tra i capelli, caricando la bici a bordo, e raggiungere la sponda cremonese.

L’Antica Corte Pallavicina è anche il territorio che la circonda, con i suoi suoni, i suoi profumi e le sue emozioni. Per questo, tra le varianti di degustazione di quella che è a tutti gli effetti un’esperienza gastro-fluviale, ci sono i pic-nic in campagna, nei prati che circondano la struttura e si estendono fino alla riva del Po. Ogni cestino – proposto al prezzo di 25 euro – è un concentrato di gusto e tradizione che mira a scardinare l’idea che chi sceglie di mangiare in mezzo alla natura debba per forza sacrificare la classe, l’eccellenza e la qualità.

Infine, a chi tutto questo vuole viverlo intensamente, il Relais offre anche la possibilità di romantici weekend in una delle 13 moderne camere inserite in un contesto di arredi d’epoca e soffitti a cassettoni. Il prezzo di partenza di 160 euro include una notte in camera standard con prima colazione, visita guidata al castello e alle cantine di stagionatura del Culatello e al Museo del Culatello.

Per informazioni:
Relais Antica Corte Pallavicina
Strada del Palazzo Due Torri 3, Polesine Parmense (PR)
Tel. 0524 936539
relais@acpallavicina.com
www.acpallavicina.com/relais.