HOTEL, SPA & CO

Casa Fantini

Ha aperto in sordina lo scorso agosto, in uno di quei posti che, una volta visti, tutti dicono che dovrebbero essere più conosciuti, visitati ed esplorati. Parliamo qui dell’hotel Casa Fantini e del Lago d’Orta, in un angolino del Piemonte di cui poco si sente parlare.

Prima di Casa Fantini, c’era un alberghetto economico dall’invidiabile posizione sulla riva del lago, a un’ora d’auto da Milano e da Torino. Ma ora con la ristrutturazione curata da Piero Lissoni, che ha ridisegnato la facciata e modernizzato gli spazi, rappresenta bene le potenzialità di crescita di questa zona di villeggiatura. Per creare la nuova struttura, Lissoni realizzato 11 camere tutte verso il lago per far sì che tutti gli ospiti potessero godere del bellissimo panorama sull’isola monastica di San Giulio, l’acqua, le montagne e il cielo. Il paesaggio entra anche negli interni, sempre firmati Lissoni, con pareti di vetro che riflettono la natura circostante, ed è sintetizzato nel giardino con la piscina, anch’esso rivolto verso il lago.

Al momento non c’è il ristorante, ma nei dintorni non mancano, a cominciare da Villa Crespi dove cucina Antonino Cannavacciuolo, uno degli chef più famosi d’Italia.

www.casafantinilaketime.com