DESTINATIONS

Berlino per i piccoli

Tra architetture avveniristiche, ricordi di un muro che non c’è più e la magica atmosfera del Natale, Berlino è la destinazione ideale per passare le vacanze di Natale. Senza annoiarsi mai.

Brandenburger Tor beleuchtet

Se nel 2016 Berlino è stata eletta tra le dieci mete più amate al mondo dai turisti con figli al seguito, qualche motivo deve esserci. Berlino non passa mai di moda. È e rimane una delle destinazioni più piacevoli da visitare, specie se si viaggia in famiglia: è comoda, ecofriendly e piena di cose divertenti da fare. Per ammirare alcuni dei più caratteristici edifici della capitale tedesca si sale a bordo della U-Bahn, metropolitana efficiente con un gran numero di carrozze riservate alle biciclette (uno dei mezzi più usati in città). Si sfreccia così davanti al Duomo e alla Porta di Brandeburgo, tappa d’obbligo, dove un tempo passava il muro che ha diviso Berlino fino al novembre del 1989. Poi, il Reichstag, il Parlamento, opera dell’architetto Norman Foster, dove vale la pena salire (gratuitamente) fino alla cima per ammirare il migliore panorama della città. Sotto si staglia il Tiergarten, polmone verde della città, dove i berlinesi non rinunciano a passare il loro tempo libero passeggiando, giocando coi bambini o semplicemente rilassandosi sulle panchine, persino nei freddi giorni invernali. Nel parco ha sede anche il famoso Zoo di Berlino, uno dei più antichi d’Europa, con padiglioni della fine dell’Ottocento dalle svariate forme di pagode, templi e moschee circondate da fiori e giochi d’acqua. Impossibile non visitarlo se si è in compagnia di piccoli viaggiatori.

È il momento di raggiungere il simbolo indiscusso di Berlino: la Fernsehturm, la torre della televisione, che si scaglia verso il cielo e risalta nello skyline della capitale tedesca. Se prenotato in anticipo, l’ascensore conduce direttamente in cima in soli 40 secondi, altrimenti occorre affrontare ben 986 scalini per avere tutta Berlino ai propri piedi. Non si può visitare Berlino senza fare un tour nei luoghi della memoria. Per chi ha figli grandi, è un’occasione imperdibile per toccare con le mani la storia. Il Checkpoint Charlie è una delle principali attrazioni turistiche della città che non può mancare, ma sono le 2.711 stele grigie del Memoriale dell’Olocausto che provocano un grande impatto emotivo a cui è impossibile rimanere indifferenti. E poi il Jüdisches Museum, progettato dall’architetto Daniel Libeskind, sui cui pavimenti sono raffigurate migliaia di maschere stilizzate in ricordo delle vittime di una delle più atroci tragedie di tutti i tempi.

Naturkundemuseum

Berlino è la città dei musei. Se i più famosi (tra cui il Pergamonmuseum) sono racchiusi nell’Isola dei Musei, nel cuore del Mitte, dichiarata patrimonio dell’umanità per il suo valore culturale unico al mondo, è il Naturkundemuseum, il museo di storia naturale di Berlino, il luogo da visitare ad ogni costo se si viaggia con figli al seguito. A dare il benvenuto nel museo c’è il dinosauro più grande del pianeta, il Giraffaitan brancai, alto ben 13 metri, che riceve sguardi di stupore e ammirazione dai piccoli visitatori affascinati dalle sue gigantesche dimensioni. Ogni sala è unica nel suo genere, si cammina circondati da animali di ogni tipo e si guardano video sulla nascita della terra. Di una cosa si può star certi: è impossibile annoiarsi.

Markthalle Neun

È l’East Side Gallery, un chilometro e mezzo di muro trasformato nella più celebre galleria d’arte a cielo aperto del mondo, che occorre vedere prima di raggiungere l’ultima tappa di questo viaggio, il Gendarmenmarkt. Il più celebre mercatino natalizio di Berlino aperto fino al 31 dicembre che ogni anno attrae oltre 60mila visitatori. Qui è possibile comprare di tutto: candele, gioielli, oggetti per la casa, abbigliamento realizzato da giovani designer berlinesi e persino assaggiare piatti di alta cucina locale. Non resta che prenotare un volo e partire e godersi le feste in compagnia della propria famiglia in una delle città più affascinanti del mondo.

Dormire
Monbijou Hotel: elegante boutique hotel a due passi dall’Isola dei Musei, con 101 spaziose camere decorate in stile vintage. Doppia b&b da 80€.
DORMERO Hotel Berlin Ku’damm: boutique hotel nel quartiere Charlottensburg, camere con sofisticati arredi di design e ristorante stellato. Doppia b&b da 100€.

Info: www.visitberlin.de/en.