EVENTS

Alghero Jazz

Alghero-Centro storico
Alghero-Centro storico | Foto di Gianmario Marras

di Gianmario Marras

Alghero fuori stagione. Il pretesto lo offre JazzAlguer, festival inaugurato il 23 dicembre con un concerto del trombettista Paolo Fresu che ne è anche il direttore artistico. Gli appuntamenti, sempre di sabato, avranno cadenza mensile e saranno ospitati in alcuni dei luoghi simbolo della città: il Teatro Civico, la Cattedrale, le chiese di San Francesco e di San Michele, i bastioni cinquecenteschi fino ad arrivare alle tenute della cantina Sella&Mosca e agli spazi dell’ex colonia penale di Tramariglio. In calendario al Teatro Civico sabato 27 gennaio la cantante jazz, residente a Londra Filomena Campus, accompagnata dal suo quartetto inglese; sempre al Civico il 24 febbraio, la reunion dopo decenni di attesa dei Cadmo di Antonello Salis, Riccardo Lai e Mario Paliano; il 24 marzo nella chiesa di San Michele sarà la volta del pianista romano Enrico Pierannunzi; il 14 aprile il progetto “Trigono” con Rita Marcotulli al piano, Marco Bardoscia al contrabasso e il quartetto Alborada agli archi. Doppio appuntamento nelle serate del 29 e 30 aprile: alle tenute Sella & Mosca e agli storici bastioni, in occasione dell’ “International Jazz Day”, istituito dall’UNESCO. Giovani formazioni da tutta Europa, nello spirito multiculturale di Alghero, parteciperanno con brani originali al “JazzAlguer Mediterrani“: serata finale il 19 maggio con gruppi selezionati da una giuria tecnica, sulla base delle preferenze espresse da una giuria popolare.

Alghero-Bastioni Marco Polo
Alghero-Bastioni Marco Polo | Foto di Gianmario Marras

Due date estive concluderanno JazzAlguer. Il 29 giugno alle tenute Sella&Mosca con il cantautore Eugenio Finardi e la cantante Franca Masu accompagnati dai rispettivi gruppi musicali e il 21 luglio all’ ex colonia penale di Tramariglio, sede del Parco di Porto Conte, con il sassofonista norvegese di fama internazionale Jan Garbarek, insieme a Rainer Brüninghaus al piano, Yuri Daniele al basso e Trilok Gurtu alle percussioni.

Alghero Mare: spiaggia Maria Pia, Capo Mannu, Capo Caccia, La Pelosa a Stintino
Alghero Mare: spiaggia Maria Pia, Capo Mannu, Capo Caccia, La Pelosa a Stintino | Foto di Gianmario Marras

Oltre alla musica, alla cultura e ai sapori della cittadina catalana, ci sono i paesaggi naturali ed archeologici del territorio circostante: le colline della Nurra, verdi come quelle d’Irlanda; il mare e le spiagge splendenti, finalmente libere da ombrelloni; le scogliere precipiti traforate da grotte della baia di Porto Conte; gli ipogei di Anghelu Ruju, i complessi nuragici di Sant’Imbenia e Palmavera, l’incredibile fortezza megalitica di Monte Baranta e l’altare preistorico di  Monte d’Accoddi: unica misteriosa ziqqurat scoperta finora nel Mediterraneo.

www.algheroturismo.eu

www.sardiniaferries.com