GOURMET

Il buono nel bello

vinifrascati

Nella magnifica cornice dei Castelli Romani, dal 3 al 5 novembre 2017, nella città di Frascati, patrocinato dal Comune di Frascati, promosso dal Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati e in collaborazione con il GAL – Gruppo di Azione Locale – Castelli Romani e Monti Prenestini, torna la più importante manifestazione dedicata al mondo del vino firmata da una delle più autorevoli firme dell’enologia italiana: IL BUONO NEL BELLO – I MIGLIORI VINI ITALIANI di Luca Maroni.
Nelle sale de Le Mura del Valadier, sullo spettacolare belvedere di Frascati, saranno presenti le più importanti aziende vitivinicole del Lazio che presenteranno l’eccellenza della loro più recente produzione: 240 le etichette in degustazione, oltre 40 le Cantine aderenti.
La manifestazione è aperta al pubblico, con tre giorni di degustazioni non stop e l’avvicendarsi di laboratori sensoriali dedicati al vino e ai prodotti del territorio: nel prezzo dell’ingresso sono compresi gli assaggi, il bicchiere e la partecipazione a tutte le iniziative collaterali.

IL BUONO NEL BELLO – I MIGLIORI VINI ITALIANI – PROGRAMMA

La tre giorni dedicata al vino si apre venerdì 3 novembre, alle 19.30 con la Premiazione dei migliori produttori della Regione Lazio, presentata da Luca Maroni, inseriti nella XXV edizione dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani 2018.
L’uscita dell’Annuario è imminente e, novità di quest’anno, al tomo principale e al pratico Pocket, si affianca una versione tascabile I MIGLIORI DEI MIGLIORI VINI ITALIANI 2018 con i vini TOP (i 99 punti 2018) e i primi, secondi e terzi classificati per tipologia! Come protagonisti della guida, come grandi pasionari che hanno dedicato la loro vita alla produzione, Luca Maroni pone i produttori vitivinicoli, indomiti e pronti a confrontarsi ogni giorno con difficoltà immaginabili e non, e li premierà raccontandone le unicità.
Alle 21.00 si apriranno, poi, le porte al pubblico e cominceranno le degustazioni e le attività fino alla mezzanotte. Nei giorni di sabato e di domenica tutto avrà inizio nel pomeriggio così da avere a disposizione calma e relax per compiere questo viaggio nel gusto: si chiuderà a tarda notte!

L’ARTE, LA MUSICA, LA POESIA, LA PROSA E IL VINO
Quest’anno i temi dell’arte, da sempre legati indissolubilmente alla manifestazione, prendono le vesti della letteratura, della poesia e della musica. Infatti, il percorso sensoriale che inizia con il vino viene esaltato attraverso una serie di letture in prosa e versi da parte di Michele La Ginestra che reciterà un brano di Trilussa dal titolo Vino Bono, accompagnato dal duo Jazz formato da Andrea Polinelli e Antonio Magli.
Nei giorni successivi, Maria Paola Spurio farà ascoltare brevi testi con protagonisti il territorio e la cui scelta lessicale si presenta come un mix tra lingua popolare/quotidiana e lingua colta. Il tema della lingua, così pregnante perché tramite essa riconosciamo noi stessi, la nostra storia e quella degli altri, diventa chiave dell’evento a mostrare il passaggio dalla tradizione alla modernità, esaltando il legame della tradizione con l’adesso, il qui e ora.
Piccoli concerti di musica jazz e classica, faranno da scenografia alle degustazioni, mentre i partecipanti metteranno in pratica, sperimentando, l’analisi sensoriale che gli verrà illustrata da Luca Maroni.

LABORATORI
Verranno accesi i riflettori su Sorprendentemente Frascati 2.0, una serie di degustazioni aperte a tutti, su prenotazione, ove si scoprirà l’attualità di vitigni come il Cannellino Docg e la grande levatura dei Riserva e delle Bollicine della regione.
In collaborazione e a cura del Gal e Terre Ospitali Castelli Romani e Monti Prenestini, prenderà vita il riferimento a una tradizione gastronomica dinamica che è ancora parte indissolubile della vita quotidiana. Ecco quindi i laboratori culinari come Sporchiamoci le mani (Giglietto di Palestrina, presidio Slow Food) o Sua Maestà l’Erba Regina, che avranno luogo nell’area dedicata. Novità assoluta di quest’anno, l’area ristoro FRASCHETTA, in omaggio alla cittadina ospitante e alla sua tradizione storica. Massimo Grossi, della Comunità degli Osti di Frascati, con le sue ghiotte proposte gastronomiche, sarà anima del corner presso il quale avverranno anche le degustazioni guidate da Luca Maroni.

lucamaroni

CHI È LUCA MARONI
Luca Maroni è un romano che ama le sue origini. È un ex astemio, divenuto per “pura volontà” (come lui stesso ama raccontare) degustatore di oltre 300.000 vini, per i quali si impose, quasi 3 decenni fa, di trovare un metodo oggettivo per comprendere il vino, i suoi profumi, la sua integrità, il suo equilibrio. Entrare in contatto razionale con la sua piacevolezza, arrivando a distinguere l’anima del frutto che lo ha prodotto, è il punto d’arrivo di un’analisi che può sembrare complessa e che invece è semplice e rigorosa. Il modo di raccontare la sua avventura, ancora in essere oggi, è pieno di passione e sensualità
il vino è vivente e ascoltarlo mentre ne parla è come arrampicarsi su colline sinuose, apprezzando la mineralità della terra, il profumo dell’erba tagliata, il succo di un’albicocca. È colui che, come Martin Lutero, ha eliminato l’officiante del rito: il rapporto tra l’uomo e il suo vino è diretto, senza intermediari. Perché questo fosse possibile, ha realizzato una ricerca quinquennale sulla relazione esistente tra la composizione chimico-fisica del vino e il suo comportamento sensoriale. Così è riuscito a determinare in una formula la struttura chimica della piacevolezza del vino che ne permette quindi la riproducibilità tecnica, come da anni per il resto dell’alimentare.
Ma non finisce qui. Luca Maroni è anche autore della voce “degustazione del vino” dell’Enciclopedia Treccani, è firma di produzioni radio, web e tv sul vino da Sky a La7, e, da venticinque anni, dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani. Protagonista del re-impianto della vigna milanese di Leonardo da Vinci, ha anche ri-composto l’intero vocabolario del genio vinciano. Sue le scoperte più innovative in tema di tensorialità, tra scienza e gusto, tema che tutt’ora domina la sua continua ricerca.

Info e acquisto biglietti online
www.imigliorivinitaliani.it – www.imiglioriviniitaliani.com/lm/eventofrascati2017/.
tel.: +390690405335

Orari di apertura a pubblico ed operatori
Venerdì 3 Novembre dalle ore 21.00 alle ore 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
Sabato 4 Novembre dalle ore 17.00 alle ore 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
Domenica 5 Novembre dalle ore 16.00 alle 22.00 (ultimo ingresso ore 21.00).