In viaggio con i bambini a Kotor

Kotor, a view through main city gate
Kotor, a view through main city gate | Foto di © Ranko Maras

I Balcani che non ti aspetti: fiordi in stile norvegese, architetture veneziane e dolce clima Mediterraneo, Kotor è una destinazione imperdibile, specie se si viaggia in compagnia dei più piccoli che potranno divertirsi a fare amicizia con i suoi simpatici abitanti a quattro zampe.

View through The Cathedral of Saint Tryphons door in Kotor, Montenegro
View through The Cathedral of Saint Tryphons door in Kotor, Montenegro | Foto di © Ranko Maras

C’è un luogo, nei Balcani occidentali, che fa subito capitolare. Kotor (Cattaro in italiano) città patrimonio del Montenegro indicata nel 2016 da Lonely Planet come la destinazione numero uno da visitare in tutto il mondo. Le ragioni che hanno spinto la celebre casa editrice australiana a regalare a Kotor il primo posto sul podio? È affascinante, ricca di cultura e situata in un paesaggio naturale unico al mondo. A circa un’ora e mezzo di auto dalla più famosa e affollata Dubrovnik, la città montenegrina è un vero e proprio gioiellino di cui tanti hanno (purtroppo) cominciato ad accorgersi. L’ideale è, dunque, visitarla il prima possibile per vivere ancora l’atmosfera romantica che emana da ogni angolo.

3a

Il centro storico di Kotor è un labirinto di strette stradine lastricate, piazzette nascoste, palazzi dall’architettura tipicamente veneziana e graziose chiese. Tra tutte spiccano la Chiesa di San Nicola, di rito ortodosso, con la sua grandiosa cupola colorata, e la Cattedrale cattolica di San Trifone, uno splendido esempio di architettura romanica, costruita ai piedi della montagna che sovrasta il centro storico della città e su cui si erge la Fortezza di Kotor, dalle cui altezze si ammira uno dei panorami più spettacolari dei Balcani. Per raggiungere la cima occorre avere gambe ben allenate e munirsi di tanta acqua, ma una volta arrivati a destinazione, la vista ripaga lo sforzo.

Girando per Kotor ci si domanda continuamente se si sia stati catapultati dentro a una fiaba. Saranno gli edifici in pietra, le strade tortuose e i numerosi gatti che girovagano per il centro, ma la sensazione è quella di trovarsi in un contesto magico. Proprio i gatti sono diventati i protagonisti indiscussi della città, si trovano ovunque, sono molto amati dalla popolazione e spesso si posizionano in pose fotogeniche pronti per essere fotografati. A Kotor, inoltre, è stato costruito anche un simpatico museo in onore di questi animali a quattro zampe: il Museo dei Gatti, nato in seguito alla donazione, da parte della contessa Francesca di Montereale Mantica, di una consistente raccolta di immagini d’epoca. Il museo è un’ottima occasione per sensibilizzare i più piccoli al rispetto della natura, dell’ambiente e degli animali.

Small town Perast in boka bay, Montenegro
Small town Perast in boka bay, Montenegro | Foto di © Ranko Maras

Kotor è posizionata all’inizio di una spettacolare baia nelle cui insenature sorgono antichi borghi medievali. Tutti meravigliosi, unici e affascinanti, ma se proprio dovete sceglierne solo uno andate a Perast. Di fronte a questa graziosa cittadina dall’aspetto veneziano, dove il tempo pare essersi fermato, si trovano l’isola di San Giorgio, che ospita un monastero benedettino ombreggiato da cipressi, e l’isola di Nostra Signora delle Rocce. Quest’ultima, creata artificialmente nel XV secolo attorno a uno scoglio dove alcuni pescatori ritrovarono una statuetta della Madonna, è raggiungibile tramite apposite barchette che partono dal lungomare di Perast (5€/persona, bambini gratis). Qui si può sostare per circa un’oretta e, dopo aver ammirato gli interni della chiesa dalla cupola azzurra dedicata alla Madonna, ci si può rinfrescare bagnando i piedi in acqua e magari facendo uno degli ultimi bagni di stagione. In attesa della prossima estate.

Dormire
Cattaro Hotel: uno splendido boutique hotel posizionato nel centro storico di Kotor, da cui si ammira una vista spettacolare sulla città. Doppia b&b da €110.
Hotel Marjia: un tre stelle senza pretese, situato in un’ottima posizione centrale. Doppia b&B da 70€.

Info: www.kotor.travel/
Credits Fotografici: To Kotor, fotografo Ranko Maras.