ITINERARIES

Terra nativa

flinders
Adelaide è la terra del popolo Kaurna (la pronuncia è Garna). La città ha una infinità di musei, gallerie e tour che raccontano la storia dei Kaurna, un percorso che supera i confini della capitale per addentrarsi nell’esplorazione delle formazioni rocciose e delle pitture rupestri dei Flinders Ranges.

IKARA – THE MEETING PLACE, FLINDERS RANGES
I Flinders Ranges e l’Outback hanno un immenso valore culturale per gli Adnyamathanha che hanno vissuto lì decine di migliaia di anni. Situato proprio nel cuore delle Flinders Ranges, c’è Ikara – The Meeting Place – uno straordinario spazio d’arte pubblica che condivide l’importante storia del popolo Adnyamathanha. La comunità ha ampiamente supportato questa opera di diffusione di informazioni sulla loro terra con i visitatori per incoraggiare un più profondo apprezzamento della cultura aborigena.
Ikara -The Meeting Place si trova a Wilpena Pound, a circa cinque ore di macchina da Adelaide.
Come visitarlo: consultando la lista dei tour operator locali che accompagnano con guida i visitatori attraverso l’Ikara Flinders Ranges National Park, o percorrendo l’Explorer’s Way da soli in macchina.

VULKATHUNHA-GAMMON RANGES NATIONAL PARK, NORTHERN FLINDERS RANGES
Il Parco Nazionale Vulkathunha-Gammon Ranges è un’area di natura primitiva nel nord dei Flinders Ranges lontana dai circuiti tradizionali, con gole profonde, sentieri, catene torreggianti, insenature alberate e sorgenti d’acqua dolce che sono paradisi per piante, animali rari e in pericolo di estinzione. Una caratteristica unica del parco è il lago Frome, un lago salato lungo 100 chilometri che svolge un ruolo importante nella vita della gente Adnyamathanha.

Il Vulkathunha-Gammon Ranges National Park si trova nell’Outback del South Australia, a circa 11 ore di auto da Adelaide.

Come visitarlo: prenotando un visita guidata con Iga Warta, operatore gestito da personale di origine aborigena. I tour includono il campeggio di notte nei Gammon Ranges, l’arrampicata di Iga Warta Hill, artigianato, pittura e altro ancora. Per l’elenco degli operatori cliccare qui.

ARKAROO ROCK E SACRED CANYON, FLANGES RANGES
Ikara-Flinders Ranges National Park è ricco di rocce aborigene e incisioni. Arkaroo Rock è un sito artistico aborigeno particolarmente importante nei Flinders Ranges, con immagini di ocra e carbone raffiguranti la creazione di Wilpena Pound. Il sito principale della grotta risale a almeno 5.000 anni fa e i disegni sulla roccia sono visibili al meglio alla luce del mattino. Il Sacred Canyon è un piccolo abisso dove antiche incisioni aborigene rappresentano animali, persone, e altri simboli disegnati tutti sulle pareti di arenaria.
L’Ikara-Flinders Ranges National Park si trova nei Flinders Ranges, a circa sei ore d’auto da Adelaide.

Come visitarlo: consultando un ampio elenco di visite guidate nei Flinders Ranges che includono Arkaroo Rock e Sacred Canyon.

flinders1

4. KATI THANDA-LAKE EYRE E PAINTED DESERT, OUTBACK
Il Kati Thanda-Lake Eyre National Park è un luogo molto speciale per tutti coloro che ne tramandano la testimonianza, in particolare gli Arabana e i Dieri. Gli aborigeni vivono a Kati Thanda da migliaia di anni e ricoprono un ruolo centrale in molte delle storie e delle canzoni locali. Il lago salato più grande d’Australia è solitamente asciutto, ma talvolta si riempie d’acqua trasformandosi in un’oasi deserta, con migliaia di uccelli che si affollano nell’area.
Nelle vicinanze, il Painted Desert è una sezione spettacolare e di recente scoperta delle Breakaways, nell’estremo nord del South Australia. Generato oltre 80 milioni di anni fa, è un insieme roccioso di grandi e piccole colline che emergono improvvisamente dal paesaggio piatto e deserto. L’area può essere raggiunta solo in aereo a causa della sua fragilità e della bellezza naturale.
Kati Thanda-Lake Eyre e Painted Desert si trovano nell’Outback del South Australia e possono essere raggiunti con un volo panoramico di due ore da Coober Pedy con Wrightsair o in 13 ore di macchina da Adelaide.

Come visitarlo: in volo panoramico con Wrightsair da William Creek, Coober Pedy e Arkaroola.

painteddesert

POINT PEARCE AND INNES NATIONAL PARK, YORKE PENINSULA
Nel 1868 fu istituita la Point Pearce Aboriginal Mission, tuttavia i Narungga avevano già esplorato la zona nelle migliaia di anni precedenti. I loro campeggi sono dappertutto, soprattutto lungo la costa, dove sono stati ritrovati utensili in pietra, residui di cibo e vecchi focolai. Per visitare la zona è importante seguire le loro orme in tour guidato fino al Black Point Cultural Site, camminare lungo la spiaggia o sulla scogliera fino alle antiche cave di ocra, ascoltare gli incredibili racconti da sogno e per imparare a vedere l’Innes National Park con occhi aborigeni.
Point Pearce si trova nella penisola di Yorke, a circa due ore e mezzo da Adelaide.
Come visitarlo: insieme a Quenten Agius di Aboriginal Cultural Tours su uno dei tanti percorsi che offre. Visitando la costa della Yorke Peninsula sulla terra degli Adjahdura o esplorando l’”outbush”, tra la costa e l’Outback attraverso la terra del popolo Ngadjuri che include Claire Valley e il Red Banks Conservation Park. Heading Bush offre anche una visita guidata del sud della penisola di Yorke. Si può seguire il percorso stradale Coastal Way per una visita autonoma.